QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Nel corso del 2010 la Romania conseguirà una modesta crescita, destinata a diventare più consistente nel corso del 2011, secondo quanto affermato nel Regional Economic Report della Banca Mondiale, presentato nei giorni scorsi a Bucarest, scrive Seeurope.

La National Prognosis Commission romena conferma nelle proprie stime autunnali le previsioni sull´andamento dell´economia nel 2009: il dato generale mostra una contrazione del 7,7 per cento; il settore industriale con un calo del 7,3 per cento si pone in linea con la media nazionale, mentre critica è la situazione del settore delle costruzioni, con un -19,6 per cento, scrive Seeurope.

Il Ministro albanese dell´Economia, del Commercio e dell´Energia, Dritan Prifti, durante un incontro svoltosi nei giorni scorsi con le imprese associate della Camera di Commercio Americana in Albania, ha dichiarato che a breve sarà sottoposto all´attenzione del Governo (ai fini dell’approvazione) il progetto legge relativo all’esenzione dall´IVA per l´importazione dei macchinari, al fine di incrementare gli investimenti nel Paese, informa l´ICE.

Secondo i dati della Banca centrale russa, ripresi da Informest, il surplus nel commercio estero di beni del Paese è sceso a settembre del 28,9 p.c. a/a, a 11,58 miliardi di dollari, dopo un calo del 37 p.c. a/a registrato ad agosto.

Secondo quanto sostiene una prima stima da parte dell'Istituto Nazionale di Statistica, il Prodotto Interno Lordo dell'Ungheria avrebbe subito una contrazione dell'1,8 p.c. durante il terzo trimestre dell'anno rispetto al secondo periodo, dopo una flessione del 2 p.c. registrata nei mesi aprile-giugno 2009.

Unipetrol, la raffineria più importante della Repubblica Ceca, ha chiuso il terzo trimestre dell'anno con utili in calo a causa di una ridotta domanda per i prodotti e i servizi erogati dalla compagnia.

PKN Orlen, la più importante raffineria della Polonia, ha dichiarato che durante il terzo trimestre gli utili sono cresciuti di oltre 40 volte grazie all'incremento dei prezzi del greggio e a un favorevole andamento valutario.

Secondo quanto dichiarato dal Ministro delle Finanze della Bulgaria Simeon Djankov, il declino economico della Bulgaria peggiorerà durante l'ultima parte dell'anno, rendendo più difficoltoso il recupero da parte del membro più povero dell'Unione Europea.

La Croazia intende impegnare circa 30 milioni di euro per promuovere il settore turistico nel 2010: di questi, circa 16 milioni saranno investiti in 9 progetti basati sulla cooperazione tra settore pubblico e privato. Lo rende noto Informest.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it