QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La Banca Commerciale di Romania migliora le stime riguardo l´evoluzione dell´economia nella parte finale del 2009 - portando il dato complessivo della contrazione al -7,1 per cento - e sul primo trimestre  del 2010, quando si dovrebbe tornare ad assistere ad una crescita: + 0,6 per cento, scrive Seeurope.

L´economia romena comincia a dare segni di graduale ripresa, mostrando ad esempio una lieve crescita delle esportazioni in ottobre; tuttavia, l´incertezza politica degli ultimo mesi ha portato ad una instabilità del cambio e a pressioni inflazionistiche, scrive Seeurope.

La Polymetal, principale produttore di argento della Russia, e uno dei principali produttori d'oro, ha annunciato di aver ottenuto l'erogazione di un finanziamento pari a 100 milioni di dollarri dalla Raiffeisenbank.

Migliorano le aspettative per l´andamento del mercato delle fusioni e acquisizioni nel 2010 in Romania, sebbene molto dipenderà dalle prestazioni delle imprese dell´Europa Occidentale, scrive Seeurope.

L' agenzia internazionale Standard & Poor's ha modificato il rating della Russia da “negativo” a “stabile”.

La Macedonia è sulla strada giusta per ritornare alla crescita economica nel corso del 2010: lo ha affermato nei giorni scorsi il Fondo Monetario Internazionale, evidenziando i risultati raggiunti dal Governo nel contenimento degli effetti della crisi, scrive Setimes. Nel 2009 la contrazione dell´economia dovrebbe essersi attestata all´1,3 p.c.: nel 2010 si dovrebbe invece assistere ad una espansione di ca. il 2 p.c.: la recessione è stata meno grave che in altri Paesi, merito delle politiche del Governo. Gli effetti della crisi si sono fatti sentire alla fine del 2008, a causa del crollo delle esportazioni e dei finanziamenti esteri, che hanno comportato un drastico calo della raccolta fiscale e delle riserve in valuta estera della Banca Centrale.

China Investment Corporation sta considerando la possibilità di acquistare circa 300 milioni di dollari statunitensi di azioni nel gigante russo dell'alluminio RusAl, come confermato dal servizio stampa Zhongguo Wang pochi giorni fa e ripreso dall'agenzia informativa russa RIA Novosti.

Il sito www.lafinanzaislamica.it apre il nuovo anno riepilogando in un unico post  tutte le segnalazioni dicembrine.

Il chief executive officer di Lukoil, Vagit Alekperov, ha diramato alla stampa le proprie previsioni sugli utili della compagnia nel 2009.

United Rusal, la società che diventerà la prima compagnia russa ad essere quotata pubblicamente alla Borsa di Hong Kong, secondo le banche che stanno curando l'OPA avrebbe un valore che dovrebbe aggirarsi intorno ai 26,7 miliardi di dollari, e dovrebbe aver chiuso il 2009 con un utile significativo.

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Banca di Grecia, lo stock degli investimenti diretti esteri in Grecia al 31/12/2008 risultava pari a 27,5 miliardi di euro, informa l´ICE.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it