QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La prossima fase di liberalizzazione del cambio, secondo uno studio del governo brasiliano, dovrebbe prevedere misure più ardite per facilitare l’investimento all’estero del risparmio interno e per permettere l’internazionalizzazione delle banche che operano in Brasile.

Il volume complessivo di investimenti effettuati in Ungheria è calato dell'8,9 per cento durante il terzo trimestre del 2009 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo rende noto il Budapest Business Journal.

Il Brasile, afferma il presidente di VW Brasil, Thomas Schmall, è uno dei mercati di crescita più importanti per l'azienda automobilistica. Le affermazioni sono riprese dal sito informativo ADNMundo.com.

La compagnia ungherese Masterplast ha annunciato di voler stanziare circa 2,4 milioni di euro nello sviluppo delle sue unità produttive a Kal, entro il 2014.

La BERS, Banca Europea Ricostruzione e Sviluppo, gestisce il Bohunice International Decommissioning Support Fund (BIDSF), fondo dedicato alla gestione delle fasi di chiusura e smantellamento della centrale nucleare di Bohunice, nella Repubblica Slovacca. La notizia è riportata dall'ICE.

La variazione dei prezzi al consumo in Brasile ha subito un incremento oltre le attese nel calcolo mensile di metà novembre.

Il Ministero dell’economia prevede che il flusso di capitali stranieri nel Paese si dimezzerà a 2 mld EUR nel 2009, secondo quanto riportato dal quotidiano Vilaggazdasag citando gli esperti del dicastero.

Il Ministero dell’economia prevede di cambiare lo status strategico di 14 società a gestione statale con conseguente privatizzazione, secondo quanto riferito da fonti governative.

La CEZ, la maggiore società energetica della R.C., é sospettata di abuso del monopolio. Se l´abuso verrá confermato, essa rischia una multa che potrebbe superare i 18 miliardi di corone ceche (706 milioni di €)

Il gruppo Gebrüder Weiss, azienda specializzata nei trasporti e nella logistica con sede nella regione del Vorarlberg, ha acquisito una partecipazione di maggioranza (oltre il 75 percento) della serba Eurocargo. L’azienda vuole così assicurarsi un rafforzamento della sua posizione in Europa centrale e orientale.

Le sanzioni sono parte integrante del contratto, pubblicato sul sito dell’Agenzia stradale. Nel caso di ritardo dei lavori di costruzione, e’ prevista una penale dello 0,2 p.c. del valore dell’appalto (valore previsto: 96 milioni di euro), che può ammontare al massimo al 25 p.c. del totale, ovvero 24 milioni di euro, afferma l'ICE.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it