QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon13Jul200910:30
La crisi internazionale colpisce il settore tessile in Marocco
Il settore tessile del Marocco è stato uno dei più colpiti nel paese dalla crisi economica internazionale. In maggio di quest’anno l’Alta Commissione per la Programmazione aveva rivelato una perdita di circa 11,653 posti di lavoro all’interno del settore, che rappresenta il 16% della produzione industriale e fornisce il 40% dei prodotti da esportazione. Proprio la dipendenza dai mercati di esportazione, in particolare in Europa dove a causa della crisi i consumi hanno subito una frenata, ha fatto si che l’impatto sull’economia del paese fosse acuto. La presenza dei prodotti tessili a buon mercato originari dalla Turchia e dall’onnipresente Cina ha dato il colpo di grazia al settore. Nonostante ciò, in un’intervista pubblicata recentemente dal portale Morocco Business News, Tarik Aguizoul, vice-presidente dell’Associazione delle compagnie tessili “AMITH”, si è dichiarato speranzoso rispetto ai prossimi mesi, grazie al probabile risollevamento di alcuni mercati di esportazione, tra cui in modo particolare quello inglese.


Ameriga Giannone