QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La casa automobilistica giapponese Nissan, in crisi come altre del Sol Levante, dopo aver annunciato migliaia di tagli nei posti di lavoro delle sue fabbriche in giro per il mondo, sta ora valutando la possibilità di posticipare alcuni progetti previsti per quest’anno. Tra questi anche quello, in collaborazione con la francese Renault, di costruire una nuova fabbrica di veicoli a Tangeri, in Marocco. Il progetto, che sarebbe costato 600 milioni di euro, prevedeva la messa in opera di una fabbrica per veicolo low-cost entro il 2010. Secondo un’indiscrezione pubblicata dallo spagnolo El Pais, Nissan avrebbe in realtà deciso di ritirarsi dal progetto, notizia che però non è stata confermata dal portavoce della casa giapponese. Secondo il quotidiano spagnolo Renault starebbe pensando di costruire una fabbrica più piccola e da sola.

 
Ameriga Giannone



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it