QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri13Nov200911:55
Ecofin: Grecia sotto osservazione
L´Ecofin si appresta a compiere nei confronti della Grecia un nuovo passo nella procedura prevista per i Paesi in una situazione di deficit eccessivo, consistente in un più stretto monitoraggio dell´andamento dei conti e delle misure prese per la sua
riduzione e per quella del debito pubblico: per il 2009 per la Grecia si prevede un deficit parial 12,9 per cento del PIL e un debito pubblico del 124,7 per cento.

L´Ecofin ha chiesto che nel bilancio del 2010 vengano inserite maggiori misure strutturali, ma ha tuttavia sospeso il giudizio in attesa che il budget venga presentato (il che dovrebbe avvenire attorno al 20 di novembre).

All´inizio del prossimo anno verrà presa una decisione riguardo la tabella di marcia temporale del risanamento, che rappresenta per la Grecia un punto focale, poiché stabilirà la dimensione degli aggiustamenti anno per anno. Il progetto attuale, che
prevede una riduzione del deficit entro il limite del 3 per cento già nel corso del prossimo anno, non sembra realisticamente attuabile.

Il Ministero delle Finanze greco si è già impegnato a prendere una serie di misure riguardanti le pensioni (inclusa la modifica dell´età pensionabile), lo stretto controllo delle spese e la riduzione dei dipendenti pubblici (attraverso la mancata sostituzione
dei lavoratori che si ritirano man mano), sebbene queste difficilmente susciteranno il consenso popolare.



Marcello Berlich



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it