QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri13Nov200911:15
Austria, aumenta interesse per il risparmio
Secondo recenti sondaggi il 50 per cento delle famiglie in Austria possiede una ricchezza inferiore a 45.000 euro, contro gli oltre 225.000 euro percepiti da un decimo delle famiglie austriache. Ne dà notizia l'ICE.

Il 10 per cento più ricco detiene in media 563.000 euro di ricchezza. La metà di tutta la popolazione austriaca avrebbe in media solo 20.600 euro pro capite. Solo il 13 per cento di coloro che detengono un reddito basso possono attualmente permettersi di risparmiare più di tre anni fa. Pertanto, lo scorso anno il 68 p.c. (oggi il 62 per cento) di coloro che detengono un reddito basso, ha potuto mettere qualcosa da parte per il risparmio. Per la prima volta dallo scoppio della crisi sta crescendo di nuovo l’interesse degli investitori in titoli. La forma preferita di risparmio per l´85 p.c. della popolazione austriaca però è ancora il libretto di risparmio presso istituti bancari.

L'interesse per il settore immobiliare e la proprietà privata è aumentato dal 37 al 44 per cento, mentre l'interesse nei confronti dei valori mobiliari (azioni, obbligazioni, fondi) è aumentato, dall'ultima indagine effettuata, dal 16 per cento al 20 per cento. In media, il 10 per cento del reddito netto di ogni mese vien messo da parte come accadeva tre anni fa. Dal 2006 al 2009 il volume dei depositi bancari è raddoppiato, e anche nel 2009 sono stati ben al di sopra i livelli di prima della crisi. Al culmine della crisi sono stati concessi molti prestiti, che nel 2009 sono diventati meno attraenti.



www.ice.it - by Roberto Rais



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it