QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Elenco news

Il settore immobiliare stenta a riprendersi dalla crisi: nel 2012 le compravendite sono scese del 25,7% rispetto all’anno precedente (circa 150mila transazioni in meno) e nel primo semestre 2013 il decremento delle transazioni ha interessato tutte le aree territoriali della penisola. Soffre anche il settore degli immobili di lusso, colpito per la prima volta.

Agos Ducato ha firmato un accordo con Lottomatica Italia Servizi per consentire ai clienti della società finanziaria di pagare le rate dei prestiti personali presso le oltre 50mila ricevitorie che offrono i servizi LIS Paga di Lottomatica.

Per comprare casa il 37% degli italiani ricorre a un mutuo, ma al momento di pagare le rate mensili uno su due (46%) si trova in difficoltà: un dato che, secondo l’indagine Internazionale di ING sui mutui e le case, è perfettamente in linea con lo scorso anno, ma superiore alla media europea (29%).

Si chiama Riparti Italia la nuova linea di mutui e prestiti dedicati alla ristrutturazione e alla riqualificazione energetica degli immobili residenziali creata da Banca Mediolanum. 

Novità in vista per quelle giovani coppie che vogliono acquistare la loro prima casa e che, come un po’ tutti d’altronde, incontrano pesanti difficoltà nella loro richiesta di finanziamento.

Le novità sono quelle che vengono fuori dal Dpr 103/2013, recentemente varato dal Governo Letta, e che va rimodulare tutta una serie di benefici e di detrazioni già previsti all’interno del Dpr 25 del 2010, anche noto come Piano Casa.

Il nuovo decreto ha modificato in particolare i requisiti per la richiesta dei mutui a tasso agevolato, sostenuti tramite il Fondo di Garanzia per mutui agevolati ai giovani. Si tratta di un fondo istituito circa tre anni or sono dall’allora Ministro della Gioventù Meloni, al fine di sostenere le giovani coppie nell’acquisto della prima abitazione, tramite mutui a tasso agevolato.

I nuovi requisiti imposti per l’accesso al fondo prevedono un reddito ISEE massimo della coppia che non superi i 40 mila euro annui; in più, rispetto a prima, viene abolito il requisito secondo cui almeno uno dei due coniugi doveva essere impiegato con un lavoro atipico.

L’importo massimo del mutuo per cui è possibile richiedere le agevolazioni del fondo non deve superare i 200 mila euro, mentre vengono fissati paletti sul tipo di tasso da scegliere tra fisso o variabile.

Infine, l’abitazione deve avere una superficie di al massimo 95 mq e non deve essere accatastata nelle categorie di maggior pregio A1, A8 e A9, ovvero le abitazioni signorili, le ville ed i castelli.

A queste misure si aggiungono poi le detrazioni sugli interessi passivi dei mutui, che si misurano sempre nella percentuale del 19% ma per un massimo annuo passato da 760 euro a 570; durante il primo annuo possono essere portate in detrazione (per il 10%) anche le spese notarili, di perizia e di intermediazione immobiliare sostenute per l’acquisto della casa.

Tra sabato 6 domenica 7 luglio partono in tutta l'Italia: sono i saldi, che andranno avanti per 45 giorni. Un momento in cui i consumatori dovrebbero poter acquistare a prezzi scontati merci che altrimenti sarebbero mediamente costate dal 30 al 50% in piu'. 

I mutui, uno dei tasti dolenti della situazione economica italiana: un picco di rifiuti da parte delle banche e tassi sempre più alti non hanno aiutato il mercato immobiliare.

Sembra però che, per chi stesse cercando casa e riuscisse a farsi attivare il mutuo, la soluzione più economica sia il mutuo surroga, o permuta. In cosa consiste?

Per mutuo surroga si intende il trasferimento del proprio mutuo presso un'altra banca che offre condizioni migliori: nel caso che l'Euribor provoci un continuo aumento della rata, o se le condizioni economiche del richiedente non siano più consone al pagamento, la prima cosa da fare è richiedere la rinegoziazione(così come deciso nel Decreto Bersani). Se la banca rifiuta, si può procedere con la permuta presso un altro istituto di credito.

Queste due operazioni non sono un costo per il mutuato, in quanto le spese per le pratiche sono tutte a costo della banca: il mutuo surroga sembra essere davvero l'opzione migliore per risparmiare.

Facciamo un esempio: il soggetto Y, lavoratore a tempo indeterminato, ha acquistato una casa presso un gruppo immobiliare dal valore di 250 mila euro e ha acceso un muto presso la banca X; gli resta un residuo di muto da 80.000 euro da pagare in 10 anni.

Quali sono le banche più convenienti? A tasso fisso e variabile troviamo sempre Bnl Bnp Paribas e i suoi TrasformaMutuo fisso con una rata mensile di circa 856 euro (taeg 5,38%) e TrasformaMutuo variabile con una rata mensile di circa 790 euro (taeg 3,58%). Per i tassi misti, si potrebbe optare per Ing Direct e il suo Mutuo Arancio Surroga Fisso 5 Rinegoziabile con 60 rate da circa 830 euro (taeg 4,58%) e la possibilità per le restanti di richiedere una modifica.

Dopo il servizio della trasmissione tv 'Le Iene', andato in onda qualche giorno fa, siamo stati subissati di richieste di verifica dei mutui per capire se è possibile chiedere indietro gli interessi pagati alla banca. Nel servizio si fa riferimento alla sentenza n. 350 del 9 gennaio 2013 della Suprema Corte di Cassazione in materia di mutui e in tema di interessi.

Il Gruppo MutuiOnline cresce nel mercato della mediazione creditizia online grazie alla acquisizione del 100% del capitale di Money360.it.

Hanno subito un balzo del 413,4% le ipoteche legali sugli immobili utilizzate nel secondo semestre 2012 soprattutto dalla Pubblica Amministrazione per il recupero dei crediti relativi a tributi e sanzioni, secondo i dati Experian.

Nel terzo trimestre 2012, secondo le stime preliminari, l'indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie sia per fini abitativi sia per investimento registra una diminuzione dell'1,1% rispetto al trimestre precedente e del 3,2% rispetto allo stesso periodo del 2011. Lo rileva l'Istat.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it