QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Elenco news

Nuovo pesante calo nel secondo mese del 2012 per la domanda dei mutui ipotecari da parte delle famiglie italiane, che fa registrare un -48 per cento rispetto al corrispondente mese del 2011: il segno negativo perdura ormai da 14 mesi e arriva a toccare il suo picco peggiore. 


Secondo i dati pubblicati dalla Banca nazionale Croata (HNB), le banche in Croazia durante 2011 hanno continuato a incrementare il valore degli immobili ed i profitti.

La capitale romena continua a mostrarsi attraente per gli investimenti immobiliari: secondo un recente studio pubblicato da CB Richard Ellis, nel corso del 2011 la maggior parte dei contratti immobiliari firmati nel mercato cittadini sono stati relativi a centri commerciali e spazi a uso ufficio, scrive Nine o´ Clock.

Le compravendite immobiliari nel 2011 hanno avuto un'altra crisi profonda con una caduta del 17,7%.

A picco la domanda di mutui a gennaio. Secondo il Sistema di informazioni creditizie del Crif, l'inizio dell'anno e' stato ancora pesantemente negativo per 

In soli due anni Livello Casa è riuscita a consolidare la propria posizione tra i primi 25 portali immobiliari italiani. Un successo basato sulla trasparenza e sulla ricerca della massima efficienza nel proprio ruolo di intermediazione, dei cui risultati vogliamo oggi rendere partecipi tutti i nostri affezionati utenti e operatori.


I prezzi degli immobili residenziali in Slovacchia sono scesi dell’1 per cento negli ultimi tre mesi del 2011, il quinto calo trimestrale di seguito. Le misure di consolidamento e austerità del Governo hanno colpito la domanda immobiliare, ha informato la Banca Centrale Slovacca, e il prezzo medio delle abitazioni è sceso a 1.236 euro per metro quadrato dai 1.248 euro del terzo trimestre. La diminuzione su base annua è del 2,7%.

Adoc, Cittadinzattiva, Federconsumatori, Movimento Consumatori hanno definito la proroga alla sospensione sui mutui fino al 31 luglio prossimo “un gesto di grande responsabilità che speriamo possa essere accompagnato al più preso da immediati interventi del Governo a supporto delle famiglie”.


Secondo quanto affermano alcuni esperti osservatori del mercato immobiliare austriaco, nel Paese i prezzi delle case continueranno a crescere anche nel corso del prossimo futuro.


Lo scorso novembre il prezzo medio di un appartamento a Zagabria ammontava a 1.746 euro per metro quadro, in calo del 3,9% rispetto al novembre del 2010 e in calo dello 0,6% rispetto all'ottobre del 2011. I prezzi degli immobili lungo la costa adriatica, invece, sono saliti del 2,2% rispetto al novembre del 2010.

Per i mutui in internet cresce il prezzo e diminuisce la domanda: un trend già rilevato nel terzo trimestre dell’anno, e confermato dai dati diffusi dall’Osservatorio Mutui di Mutui-internet.it, relativi appunto all’ultimo trimestre del 2011.  




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it