QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu09Mar200609:00
Komercialna Banka nel progetto dei mutui agevolati statali
Il ministro delle Finanze nel governo della Repubblica di Serbia Mladjan Dinkic e il direttore della Corporazione nazionale per l’assicurazione dei mutui per gli alloggi Aleksandar Jovic hanno firmato con i rappresentanti della “Banca commerciale” il contratto sui mutui agevolati per gli alloggi per i cittadini dall’età non superiore ai 45 anni.

Alla conferenza stampa tenutasi dopo la firma del contratto Dinkic ha annunciato che a partire dal 1 febbraio i mutui per alloggi per le persone dall’età non superiore ai 45 anni veranno approvati ai clienti con lo stipendio mensile netto non superiore a 100.000 dinari.

Ha spiegato poi che la decisione sulla limitazione e l’approvazione dei mutui sovvenzionati ai clienti con lo stipendio non superiore a 100.000 dinari è stata presa con lo scopo di offrire dei mutui agevolati a chi ne ha veramente bisogno, nella fattispecie alla classe media serba.

Dinkic ha ricordato che la “Banca commerciale” è l’ottava banca in Serbia convenzionata con il Ministerio delle Finanze ed ha aggiunto che dal programma del governo di Serbia negli ultimi tre mesi sono stati approvati circa 21 milioni di euro per la costruzione di alloggi, dei quali 15,5 milioni di euro sono fondi appartenenti alle anche, mentre i rimanenti 5,5 milioni di euro sono fondi statali.

"L’importo medio dei mutui agevolati nel 2005 ammontava a 28.000 euro, e la Corporazione nazionale per l’assicurazione dei mutui per alloggi ha assicurato i mutui nell’importo totale di circa 42 milioni di euro", ha precisato Dinkic aggiungendo che è previsto che quest'anno la somma assicurata superi 100 milioni di euro.

Governo serbo