QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon19Feb201811:15
#Grecia: #calo delle #proprietà #immobiliari
L'elevata tassazione e le difficoltà di accesso al credito hanno prodotto una riduzione significativa degli immobili di proprietà in Grecia nel corso del 2016, stando a una ricerca condotta dalla società canadese DBRS, scrive Ekathimerini.

Il report European Home Ownership mette in luce come la percentuale di immobili di proprietà in Grecia sia comunque ancora elevata, circa il 74 per cento, ma abbia subìto comunque un calo di circa un punto percentuale e mezzo rispetto al 75,5 per cento del 2015; il dato pone la Grecia alle spalle di Spagna e Portogallo; il 21 per cento delle famiglie elleniche vive in case in affitto a prezzi di mercato, il 5% in abitazioni il cui canone è coperto da sussidi o comunque pagato da terzi.

Il sondaggio mostra come la percentuale di abitazioni di prorpietà sia in calo di mezzo punto percentuale in Spagna e di 1 punto in Italia; in generale, il dato relativo alla zona euro tra il 2015 e il 2016 è cresciuto dello 0,15%.

La Grecia conserva comunque la sua posizione di Stato della zona euro in cui è più bassa la percentuale di famiglie che vivono in case per cui pagano un muto o altri tipi di prestiti: il 13,9%; seguono l'Italia con il 15,9 per cento e Cipro co il 20,4 per cento; la media euro è del 27,9 per cento.