QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Wed27Aug200315:00
Osservatorio mutui via Internet
Proseguendo quanto iniziato con il POMA 2003, istituiamo un Osservatorio mensile sui mutui via internet. Questa analisi comprende però solo i tre migliori mediatori creditizi classificati nel nostro ranking – ovvero nell’ordine MutuiOnline, TeleMutuo e FreeFinance – e solo la ricerca dei tassi.
Abbiamo dunque ricercato un mutuo di 100.000 Euro per l’acquisto di una prima casa di 175.000, durata ventennale, rata mensile – quando disponibile –, per un impiegato residente a Milano.
Queste sono le migliori offerte dei siti, tenendo conto di tutte le voci di costo incluse nel Tasso Annuo Effettivo Globale:

 

 

Tasso Variabile

MutuiOnline

TeleMutuo

FreeFinance

Migliore Offerta

3,44

3,54

3,58

Seconda Offerta

3,53

//

3,67

Terza Offerta

3,68

//

3,69

 

 

Il mutuo “Senza Cambiare Banca – Variabile” di Banca Woolwich, offerto da MutuiOnline, presenta le migliori condizioni economiche.

Abbiamo anche cercato informazioni per un mutuo con alto loan-to-value, nella fattispecie un mutuo di 160.000 euro per un immobile di 175.000, riportiamola migliore offerta.

 

 

Loan-to-value > 80%

MutuiOnline

TeleMutuo

FreeFinance

Migliore Offerta

3,51

3,87

//

 

 

Il mutuo “CasaMia – Rata Costante” di Banca Agricola Mantovana, offerto da MutuiOnline, presenta le migliori condizioni economiche.

 

Come si può vedere esistono ampie differenze sia tra i singoli operatori, sia tra le tipologie di finanziamento esaminate: il tasso fisso è discriminato al pari dei prestiti con alto loan-to-value.

Per il tasso fisso vi sono infatti meno offerte e la forbice tra i tre mediatori in parola si amplia notevolmente:

 

1. Tutte le banche aderenti ai tre siti offrono mutui a tasso variabile, lo stesso non si può dire per il tasso fisso;

 

2. Se la differenza tra la migliore e la peggiore offerta a tasso variabile è di venticinque punti base, per il tasso fisso questa misura sale a poco più di 1 punto percentuale.

 

Sebbene sempre più banche generaliste italiane li stiano adottando, i prestiti con alto loan-to-value sono ancora delle mosche bianche.

Per contro le offerte disponibili sul mercato sono altamente concorrenziali, in quanto i tassi proposti sono quasi paragonabili ai «normali» mutui a tasso variabile (giova in tal caso ricordare che MutuiOnline e TeleMutuo, che li offrono, non menzionano i costi connessi alle garanzie integrative da presentare obbligatoriamente per la stipula di tali prestiti).

 

Rispetto alle rilevazioni del POMA 2003 vi sono piccoli cambiamenti per quanto riguarda il ranking dei tassi: MutuiOnline ha sopravanzato TeleMutuo per l’offerta con alto loan-to-value, mentre a sua volta TeleMutuo ha scavalcato FreeFinance per l’offerta a tasso variabile.