QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Secondo le previsioni degli esperti del settore, i prezzi delle abitazioni in Grecia dovrebbero subire un ulteriore calo, attorno al 25 per cento, da qui al 2018; il mercato dovrebbe venire ´invaso´ da immobili oggetto di pignoramento, mentre la domanda resterà limitata a causa delle misure recessive introdotte in conseguenza degli accordi di salvataggio, scrive Ekathimerini. 
I prezzi delle case nelle due principali città della Grecia - Atene e Salonicco - dalla fine del 2008 ad oggi scesi in media del 45 per cento, stando ai dati della Banca di Grecia; a livello nazionale, la contrazione si è attestata al 41 per cento.
La perdita di valore del mercato delle proprietà residenziali, una volta che il piano di salvataggio si suppone sarà portato a termine (nel maggio 2018) se le stime si proveranno esatte potrebbe arrivare complessivamente al 65-70 per cento, in certi casi forse anche a un livello superiore.

Giorgos Litsas, capo della società di ricerca GLP Values, sottolinea come rispetto alle stime dello scorso anno, quando si prevedeva che l´impatto delle misure previste dal piano di salvataggio si sarebbero tradotte in un calo dei prezzi del 18 per cento, oggi il dato previsionale rispetto ai prossimi due anni è cresciuto al 20 -25 per cento; analogo calo è previsto da Lefteris Potamianos, vice Presidente dell´associazione di categoria degli agenti immobiliari di Atene e dell´Attica.


Marcello Berlich - by Ekathimerini



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it