QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Sun17Nov200214:50
I risultati trimestrali di E-Loan
Un chiaro percorso verso i profitti: questa appare la strada intrapresa da E-Loan, che l’altroieri ha pubblicato i dati ufficiali relativi al terzo trimestre 2002 (anticipati nell’articolo E-Loan comunica i risultati del terzo trimestre. A cominciare dagli utili per finire ai ricavi, tutto il conto economico mostra chiari segni di ulteriore miglioramento rispetto al passato.
Il bilancio di E-Loan dimostra come il modello operativo implementato dalla società sia profittevole.
Qualche dato, su base trimestrale:

a) ricavi: + 69% (da 16,8 a 28,4 milioni di dollari)
b) costi operativi: -4% (da 25,9 a 24,9 milioni di dollari)
c) pressoché invariati i costi per la tecnologia
d) costo del venduto: +50% (da 10,2 a 15,3 milioni di dollari)
e) “sales and marketing”: + 80% (da 3,6 a 6,5 milioni di dollari)

Per la prima volta, la società pagherà le tasse ma... sarà ben contenta di farlo!
Terminati gli ammortamenti per avviamento, costi di marketing non monetari e intangibles la società può vedere riflessi nel conto economico i suoi sforzi per raggiungere le economie di scala tanto invocate nell’internet lending.
Tutti i segmenti di mercato sono cresciuti:

mutui: +63,7%
interessi sui mutui: +80%
home equity: +88%
interessi sugli home equity: +54%
prestiti auto: +76%
altri: +3,7%

I dati registrano una buona gestione dei finanziamenti “venduti”, testimoniata dal differenziale tra gli interessi attivi sui mutui e gli home equity (in totale 5,25 milioni di dollari) e gli interessi passivi sulle linee di credito a disposizione della società (2,73 milioni di dollari).
I dati relativi ai primi nove mesi dell’anno confermano le tutte le tendenze sopra esposte, ma per un migliore approfondimento vi rimando al sito del Nasdaq (nella sezione Quotes +, SEC Filings, simbolo EELN) oppure alla sezione Investor Relationship del sito di E-Loan.