QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 


Solo il 21% dei rispondenti a un sondaggio dell’Istituto Affari Pubblici (IVO) pensa che la Slovacchia è sulla strada giusta, mentre il 74% di loro sono insoddisfatti della direzione in cui il Paese sta andando.
Nel lungo termine, il clima è più critico rispetto al passato. Se nel novembre 2010 era il 40% degli slovacchi che si dimostrava contento di come le cose in Slovacchia stavano andando, ora è il 47% di loro che esprime critiche. «Le critiche sono diffuse non solo tra i simpatizzanti dell’opposizione, ma anche tra gli elettori dei partiti del Governo attuale che soltanto un anno fa ritenevano che il Paese si stava muovendo nella giusta direzione», ha spiegato Zora Butorova di IVO nel presentare i dati. «La più grande perdita di ottimismo la si può notare proprio tra i simpatizzanti di SDKU-DS, SaS e Most-Hid», dunque tre dei partiti della maggioranza oggi al potere.

Questi sono delusi dalle loro aspettative non soddisfatte e dalla breve durata del Governo, mentre gli elettori dell’opposizione erano contrari alle politiche del governo di Iveta Radicova nel suo complesso fin dall’inizio e vogliono vedere un cambiamento di rotta del Paese nelle prossime elezioni. Entrambi i campi sono più preoccupati per i potenziali effetti della crisi globale.

Il sondaggio è stato effettuato tra il 29 novembre e il 12 dicembre su un campione di 1.048 intervistati.


Fonte: www.buongiornoslovacchia.sk



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it