QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu02Oct201400:10
Locazioni e fondo per la copertura della “morosità incolpevole” (1/6)
Con il Dm del 14/5/2014, in Gazzetta il 14/7/2014, il Ministero dei trasporti ha dato attuazione alla norma che introdusse, nel 2013, il fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli (20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014 e 2015), istituito presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

La dotazione per il 2014 viene ripartita tra le Regioni italiane, con priorità a quelle che risultano in regola con l'emanazione di norme per la riduzione del disagio abitativo che prevedano, anche attraverso i Comuni, percorsi di accompagnamento sociale per i soggetti sottoposti a sfratto.

Più precisamente, ad esse e' stato assegnato il 30% dei fondi (si tratta di Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Campania). L'assegnazione è avvenuta tenendo conto del numero di sfratti per morosità emessi al 31/12/2012. Le Regioni, a loro volta, devono ripartire la propria quota di fondo ai Comuni (individuati tra quelli ad alta tensione abitativa e i capoluoghi di provincia), che provvedono poi ad assegnarli a chi ne ha diritto e ne fa richiesta.



ADUC - Rita Sabelli



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it