QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Quasi 30 milioni di fumatori della Unione europea hanno provato la sigaretta elettronica, secondo un'indagine dell' Universita' di Harvard (usa) che e' stata pubblicata dalla rivista “Tobacco control”.
Nella maggior parte sono giovani o persone che hanno cominciato da poco a fumare. Il numero e' relativamente basso se confrontato coi 125 milioni di fumatori che ci sono nella Ue (circa il 25% dei 500 milioni di abitanti dell'Unione, secondo Eurostat), ma e' indicativo di come questo prodotto si e' affermato in pochi anni. L'indagine, diretta da Costantine Vardavas, indica che il livello di consumo si e' elevato fino a che non e' comparso uno studio che allertava sul rischio per la salute che poteva derivare da questo tipo di consumo. Per cui, essendo molte le persone che usando la sigaretta elettronica hanno cercato di smettere senza successo, è necessario che questo studio sia completato al più presto possibile. Tra i consumatori c'e' il 20,3% di fumatori, il 4,4% di ex-fumatori e l'1,1% di persone che in precedenza non avevano fumato, Il dibattito sulla sicurezza di questo dispositivo e' vivo in ambito scientifico. Ci sono alcuni che credono che, se sono meno pericolosi del tabacco, potrebbe essere presi in considerazione per una politica di riduzione del danno. Altri, invece, li considerano pericolosi e chiedono che siano regolamentati allo stesso modo del tabacco. Nella rivista si fa presente che negli ultimi anni sono comparse in Internet 10 marche di sigarette elettroniche e 240 diversi aromi ogni mese.


ADUC



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it