QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri13Jan200610:00
La Banca Comerciala Romena va all'austriaca Erste Bank
Il gruppo austriaco Erste Bank ha vinto la gara di acquisizione del 61,88% del pacchetto azionario della Banca Commerciale Romena, il più importante istituto bancario locale, per il quale era in corsa anche l' italiana Banca Intesa.

La Erste Bank verserà allo Stato romeno 2,25 miliardi di euro, più altri 1,5 miliardi di euro per le quote della Banca Europea di Ricostruzione e Sviluppo (BERS) e dell' International Finance Corporation (IFC). Attualmente in Romania gli austriaci controllano il 38% del settore bancario, grazie anche alle importanti operazioni finalizzate dalla Raiffeisen Bank che occupa il terzo posto sul mercato ed è iscritta nella corsa per l' acquisizione della CEC, la Cassa di Risparmio romena.


Ma anche in altri settori del mercato romeno l' imprenditoria austriaca ha raggiunto i primissimi livelli: essa controlla il 40% del comparto petrolifero con la compagnia OMV, che ha rilevato il colosso romeno Petrom; quasi tutti i grandi progetti sono entrati nei portafogli dei fondi immobiliari austriaci; nel settore della lavorazione del legno la Kronospan ha comprato l' estate scorsa le due fabbriche del Gruppo italiano Frati, mentre due altre compagnie stanno avviando a Suceava un progetto da 500 milioni di euro. Inoltre, il maggior gruppo di advertising outdoor ha acquisito i concorrenti locali diventando il leader del mercato con una quota del 60%.


 

ICE news