QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Banca Intesa non ce l'ha fatta. Sono gli austriaci della Erste Bank ed i portoghesi della Millennium Banco Comercial Portugues (BCP) le due banche preselezionate per la fase finale della procedura di acquisto del pacchetto di maggioranza della Banca Comerciala Romana (BCR), la più importante privatizzazione nella storia della Romania.

Insieme alla banca italiana, fuori anche la favorita Deutsche Bank, che avrebbe offerto solo 2,2 miliardi di euro più altri 250 milioni di euro come investimenti non previsti nel bando di privatizzazione, i greci della National Bank of Greece, la franco-belga Dexia e i francesi della BNP Paribas. In base alle informazioni trapelate nell'ambiente finanziario, ambedue le offerte prescelte sono superiori ai 3 miliardi di euro, il che significa un valore della BCR di oltre 4,85 miliardi di euro, trenta volte superiore al profitto netto registrato nel 2004.


Si ritiene probabile che in una seconda fase, rispetto alla valutazione di un miliardo di euro risalente a due anni fa quando IFC e BERS hanno acquisito assieme il 25% delle azioni della BCR, il valore della banca supererà i 5 miliardi di euro. Il valore contabile della grande banca romena è infatti stimato 1,2 miliardi di euro, mentre gli attivi detenuti superano i 7 miliardi di euro.


Gli austriaci di Erste Bank occupano una posizione importante sul mercato dell'Europa Centrale e dell'Est, con un valore totale degli attivi che ammontava alla fine del 2004 a 139,6 miliardi di euro. Mentre il profitto netto comunicato per il 2004 supera i 544 milioni di euro.


La sorpresa Millennium Banco Comercial Portugues, invece, è la maggiore banca portoghese, le cui origini risalgono a venti anni fa e la cui politica è caratterizzata da continue acquisizioni sul mercato. La banca ha attivi per 72 miliardi di euro, mentre la capitalizzazione in borsa raggiunge gli 8 miliardi di euro.

ICE news



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it