QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon19Sep200515:00
Monte dei Paschi in gara per la privatizzazione della banca romena CEC
MPS, Monte dei Paschi di Siena risulta essere tra le nove importanti banche che hanno inviato la lettera d' intenti per partecipare alla privatizzazione della Cassa di Risparmio statale romena CEC (Casa de Economii si Consemnatiuni), entro il termine stabilito dal locale Ministero delle Finanze. La partecipazione della banca italiana, che detiene una quota del 3,5% delle azioni della greca Alpha Bank Romania, viene considerato dalla stampa locale una sorpresa. MPS dovrà concorrere contro potenziali investitori, alcuni dei quali già operanti in Romania, come le austriache Raiffeisen Bank e Erste Bank, la franco-belga Dexia, le greche EFG Eurobank e National Bank of Greece, la francese Societé Generale che detiene la Banca Romena per lo Sviluppo (BRD), l' olandese Rabobank e l' ungherese OTP Bank.

I requisiti richiesti nel bando di privatizzazione alle banche candidate sono: un capitale proprio di almeno 1,5 miliardi di euro alla fine del 2004, essere un' istituzione finanziaria- bancaria di levatura internazionale e con rating "investment grade". La CEC è la quarta grande banca romena, con un capitale sociale a pari a 149,7 milioni di Nuovi Lei (circa 43 milioni di euro), una rete di 1.407 unità operative e circa 9.000 dipendenti. Lo stato, unico azionista, mette sul mercato il pacchetto di maggioranza con l' intenzione di vendere fino al 75% del capitale sociale. ICE news