QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il settore bancario di Bosnia - Eerzegovina, costituito da 30 soggetti, per la gran parte di proprietà estera ha chiuso il 2010 con perdite record, pari a 46 milioni di euro, ma finora non vi sono segnali che tale situazione porti a una crescita dei tassi di interesse, secondo quanto recentemente pubblicato dai media locali.

Zlatko Bars, capo della Agenzia Bancaria della entità Croato - Musulmana, la Federazione di  Bosnia - Erzegovina, parlando al quotidiano Dnevni Avaz ha spiegato che la perdita è stata in gran parte dovuta alla debole crescita dei prestiti; i tassi di interesse effettivi sono calati in modo sostanziale e il trend dovrebbe proseguire, poiché è l'unica strada per assicurare una minima attività di prestito.
Il tasso di interesse effettivo è passato dal 9,66 per cento del dicembre 2009 all´8,7 per cento del settembre 2010. Tale diminuzione è risultata in una crescita dei prestiti conferiti pari a 36 milioni di euro.

La Associazione Bancaria di Bosnia alla fine di dicembre ha pubblicato dati che mostrano che nei primi nove mesi del 2010 il settore bancario ha subito perdite per circa 40 milioni di euro; nel 2009 il settore aveva ottenuto ricavi per circa 9 milioni di euro.
La associazione motiva le perdite con alcune rigidità normative: come la tolleranza zero nel pagamento dei prestiti, che in caso di ritardo vengono automaticamente classificati come rischiosi; Croazia e Serbia hanno legislazioni più flessibili, e questo è considerato il motivo per cui la Croazia ha ad esempio ottenuto profitti per quasi 500 milioni di euro.

Il problema, più che la liquidità del settore, appare essere proprio quello dei ´cattivi prestiti´, pari a quasi il 9 per cento del totale: un prestito su dieci appare essere ´problematico´ e non viene pagato con regolarità. Secondo i dati della Banca Centrale, i prestiti bancari nel 2010 sono ammontati a 7,3 miliardi, con una crescita di 81,8 milioni rispetto al 2009.



Marcello Berlich



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it