QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon06Jul200911:20
Romania, situazione bancaria e provvedimenti BNR
Le istituzioni finanziarie greche che controllano le banche romene sono salite al primo posto per capitali investiti sul mercato locale, superando gli azionisti austriaci, secondo il report annuale sulla stabilità finanziaria stilato dalla Banca Nazionale di Romania.

In termini di apporti di capitale, i greci si classificano al primo posto, col 30,7 per cento del capitale straniero registrato alla fine dello scorso marzo nel mercato bancario domestico, mentre l´Austria si classifica seconda, col 23,5 per cento  e i Paesi Bassi mantengono la terza posizione, con l´11,9 per cento.

Secondo il report, il perdurare degli effetti della crisi economica finanziaria globale evidenzia la necessità di rafforzare le banche in modo da metterle in condizione di superare shock potenzialmente anche gravi. Come misura di sicurezza, BNR ha
introdotto per le banche l´obbligo di mantenere nel periodo 2009-2010 un livello minimo di solvibilità del 10 per cento, misura peraltro raccomandata anche dal Fondo Monetario Internazionale. BNR ha inoltre concordato col Fondo la conduzione di alcuni stress-test per verificare la situazione delle banche.

Marcello Berlich