QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

I dati di crescita di Banca Marche in questo settore sono di molto superiori rispetto al sistema italiano. Il 2005 è stato un anno ricco di soddisfazioni per Banca Marche anche nel campo dei pagamenti con moneta elettronica. Carte di debito e carte di credito costituiscono per la clientela, sempre più spesso, il mezzo preferito, sicuro e affidabile per pagare i propri acquisti, di qualsiasi natura, genere e importo. Le operazioni effettuate dai possessori di carte di credito Banca Marche hanno superato, nell’anno appena trascorso, i 270 milioni di euro con un incremento del + 20% rispetto all’anno precedente.

Il dato più significativo è stato l’incremento del numero di Carte Revolving, la carta di credito che offre la possibilità di finanziare gli acquisti con comodi rimborsi rateali mensili (+64% carte richieste rispetto al 2004). Notevoli anche i risultati ottenuti con le carte prepagate, che rappresentano il fenomeno più innovativo nel panorama della moneta elettronica e sulla cui diffusione. Banca Marche ha sempre puntato. Ne sono riprova le 16.000 (+28%) carte di debito Shop&Go emesse sul circuito PagoBancomat, e le 5.000 carte di credito CartaSi Eura emesse (pari al 5% del totale carte di credito Banca Marche).

Il successo delle carte ricaricabili, semplici da usare, dimostra la particolare attenzione che Banca Marche rivolge ai più giovani, che mostrano di gradirne i vantaggi, quali il controllo puntuale del livello di spesa, le molteplici modalità di ricarica e la possibilità di utilizzo anche senza avere un conto corrente.

Brillanti i risultati anche nel settore “imprese” con un significativo incremento delle carte di credito a loro dedicate (+ 6% di Carte di credito Business emesse), mentre le operazioni transitate sui POS Banca Marche sono state oltre 6 milioni (+ 16%) per 500 milioni di euro (+ 17%). Gli esercenti che utilizzano i terminali POS Banca Marche sono 9.300 dislocati su tutto il territorio.

Questi dati offrono un’interessante fotografia delle abitudini di utilizzo dei consumatori nei confronti dei sistemi di pagamento elettronici, in continua evoluzione e crescita, nonostante le preoccupazioni per il calo degli acquisti da parte degli italiani.

Ma ciò che più emerge è che i dati di crescita di Banca Marche in questo settore sono di molto superiori (oltre il doppio) rispetto al sistema italiano. Un trend questo che conferma l’impegno e l’interesse di Banca Marche per il settore dei pagamenti elettronici, rispondendo in maniera innovativa alle esigenze della propria clientela sia privata che impresa. Comunicato stampa Banca delle Marche



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it