QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Tue20Sep200508:30
Bancamarche: tutela dei Bancomat
Banca Marche propone nuovi dispositivi a tutela dei suoi bancomat e della comunità, con l’adozione di nuovi dispositivi e la diminuzione dell’ammontare delle banconote presenti.

La recente recrudescenza di eventi malavitosi che hanno come oggetto i bancomat, perpetrati per lo più con uso di gas esplosivi come ci indicano gli ultimissimi fatti di cronaca, ha portato Banca Marche ad assumere iniziative che tendono prevalentemente a prevenire l’evento stesso e a scoraggiare i malviventi. L’intera comunità, a seguito di tali iniziative, potrà risultare anche tutelata da danni fisici che potrebbero coinvolgerla a seguito dell’esplosione del bancomat.

Dopo gli ultimi atti delittuosi, infatti, Banca Marche ha rivolto l’attenzione allo studio che porti all’identificazione di strumenti atti a tutelare le proprie apparecchiature, disponendo l’immediata adozione e l’utilizzo di un dispositivo anti effrazione molto sofisticato, in sostanza un presidio di sicurezza di grande affidabilità. Tale dispositivo è già presente in alcuni bancomat e nel giro di pochissimi mesi sarà istallato in tutte le apparecchiature ATM di Banca Marche.
Per consolidare la propria sicurezza, oltre a quella della clientela, Banca Marche ha inoltre deciso di contenere il danno in termini di contante trafugato. Vale a dire che perseguirà l’obiettivo di ridurre l’ammontare complessivo di banconote presenti nel suo “parco bancomat”.

Tali nuovi dispositivi costituiscono un fattore determinante per l’obiettivo primario di Banca Marche che è, in sintesi, la diminuzione del rischio effrazioni ed una tranquillità in più per l’intera comunità.

Comunicato stampa Banca delle Marche



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it