QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il piano industriale che Banca Marche si è data per il prossimo triennio è certamente “sfidante”, sia in termini di risultati commerciali che di posizionamento di mercato.

Uno dei principali obiettivi di tale piano industriale è sicuramente migliorare il posizionamento della Banca nel risparmio gestito, con l’intento di raggiungere un ruolo ed un rank di rilievo nel panorama nazionale. I dati al 30/06/05 sono quindi motivo di grande soddisfazione per il management della banca, sia per le dimensioni raggiunte dal comparto “gestito”, che per i risultati offerti alla clientela.

Dal lato dimensionale, le gestioni Banca Marche evidenziano nel primo semestre 2005 una raccolta netta di 260,9 milioni di euro, mostrando quindi un flusso positivo pari al 21,83% rispetto al patrimonio al 31/12/2004. Anche il numero delle gestioni è in sostanziale aumento: nel primo semestre 2005 vi è un incremento di n° 9.272 gestioni, con una variazione percentuale del + 37,08% rispetto a fine 2004. Dal lato dei risultati offerti alla clientela, ben 17 dei 24 comparti battono il benchmark, in alcuni casi significativamente: ben 5 linee mostrano un rendimento superiore di oltre il 2,50% rispetto al proprio indice di riferimento e di queste, 2 vanno oltre il 5%.

Un esempio: il comparto azionario delle Gestioni Patrimoniali in Sicav mostra un rendimento pari al 12,60%, contro il 6,92% del benchmark di riferimento.

Comunicato stampa Banca delle Marche



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it