QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri09May200312:00
"CONTO CENTO" IN COLLABORAZIONE CON L'UNICEF
II Credito Cooperativo di Brescia ha voluto festeggiare i cento anni di attività assieme alla sua gente, invitando soci, clienti e tutta la cittadinanza ad una grande festa, che si è svolta a Nave, in... ... piazza Martiri della Libertà, il 17 maggio scorso Proprio in questo stesso giorno del 1903 nasceva la “Cassa rurale di depositi e prestiti di Nave”, oggi “Credito Cooperativo di Brescia”. Nella sua lunga storia l'Istituto ha avuto un costante sviluppo che l'ha portato ad avere oltre 180 dipendenti, una massa amministrata di circa 800 milioni di euro, impieghi con la clientela che superano i 470 milioni e un patrimonio netto di circa 100 milioni di euro. L'Istituto bresciano conta 25 filiali che vanno da Brescia alla Valtrompia, dalla Franciacorta alla Vallecamonica e ha da poco festeggiato l'apertura della sua 25a filiale (la quinta nel capoluogo) proprio nel cuore della città, nella storica Piazza Vittoria. L'anno del centenario è un appuntamento fortemente simbolico per la Banca Bresciana e coerentemente con i valori etico-solidali perseguiti si è voluto promuovere un nuovo conto corrente, Conto Cento, che oltre a riservare condizioni economiche in linea con il mercato inserisce una forte connotazione sociale: il Credito Cooperativo di Brescia, infatti, devolverà il 25% del margine finanziario, prodotto dalla particolare categoria di conti, all'Unicef per finanziare il progetto “Un mondo senza polio”, che contribuirà a vaccinare i bambini della Sierra Leone contro le sei principali malattie mortali: difterite, pertosse, morbillo, poliomielite, tetano e tubercolosi. Comunicato stampa: Credito Cooperativo - Federcasse



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it