QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Tue18Mar200312:00
BANCA INTERAMERICANA DI SVILUPPO
Il Credito Cooperativo parteciperà alla 44ª edizione della “Conferenza Annuale delle Assemblee dei Governatori della Banca Interamericana di Sviluppo (BID)”, che si svolgerà a Milano dal 2... ...0 al 26 marzo 2003. Istituita nel dicembre 1959 con il proposito di contribuire allo sviluppo economico e sociale dei Paesi dell'America Latina e dei Caraibi, la Banca Interamericana di Sviluppo, con sede a Washington, rappresenta la più grande e antica istituzione di sviluppo multilaterale a carattere regionale. I suoi compiti istituzionali sono la riduzione della povertà, lo sviluppo delle infrastrutture sociali, il sostegno allo sviluppo del settore privato, il finanziamento dell'assistenza tecnica per la preparazione e l'esecuzione dei progetti e dei programmi di sviluppo. La partecipazione delle Banche di Credito Cooperativo italiane, attraverso la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo, alla Conferenza si colloca nella sezione di lavoro riservata alle migliori prassi in materia di inclusione sociale nell'ambito delle relazioni tra Europa e Sud America. In questo contesto, il presidente di Federcasse Alessandro Azzi insieme al presidente di Codesarrollo (l'organismo che associa le Casse Rurali dell'Ecuador) Giuseppe Tonello, presenteranno il Programma di Microcredito avviato dalle Banche di Credito Cooperazione italiane a sostegno delle banche locali cooperative del Paese andino. Il Programma, denominato “Microfinanza Campesina”, recente vincitore del “Sodalitas Social Award 2002 ” per la sezione “Finanza Eticamente Orientata”, ha già raccolto attraverso la rete delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane oltre 3 milioni di dollari in finanziamenti e più di 400 mila dollari in “azioni di donazione”. In particolare, dall'avvio del Programma - lanciato alla fine del 2001 ad oggi, sono state oltre 60 mila le famiglie di campesinos che hanno potuto beneficiare di finanziamenti e sostegno. “Il successo di questo Progetto – sottolinea il presidente della Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Alessandro Azzi – conferma la validità della formula cooperativa nel creare relazioni stabili e durature sul territorio, favorendo – come è stato per l'Italia e come vediamo adesso in Ecuador – la formazione e lo sviluppo di micro e piccole aziende che sono la chiave dello sviluppo locale”. “Per noi – continua Azzi – avere l'attenzione ed il sostegno di un organismo come la Banca Interamericana di Sviluppo rappresenta un passo in avanti importante per la diffusione della cultura della solidarietà sociale ed economica”. Comunicato stampa: Credito Cooperativo - Federcasse



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it