QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Tue10Sep200212:00
LA BANCA DELLE MARCHE ADERISCE AL CODICE ETICO
LA BANCA DELLE MARCHE ADERISCE AL CODICE ETICO che tutela la scelta del cliente nel campo dei mutui

Al fine di operare in ottica di maggiore trasparenza sul lato degli impieghi, la Ban... ...ca delle Marche informa che dal 2 settembre ha aderito al Codice di Condotta Volontario Europeo in materia di informativa precontrattuale per i mutui destinati all’acquisto o alla ristrutturazione di immobili residenziali garantiti da ipoteca. Tale codice è stato redatto dalla Commissione Europea, di concerto con le associazioni bancarie europee e le organizzazioni dei consumatori e mira ad assicurare alla clientela la trasparenza delle condizioni alle quali le banche forniscono mutui a scopo abitativo nonché la comparabilità tra le offerte proposte dai diversi enti creditizi. Il Codice di Condotta Europeo riguarda i mutui garantiti da ipoteca destinati a finanziare l’acquisto o ristrutturazione di immobili residenziali (tipologie di prodotto fondiari Prima Casa ed ordinari). L’adesione al predetto Codice ha comportato per la Banca delle Marche il compimento di una serie di attività tra cui:
- Integrazione dei fogli informativi analitici con ulteriori elementi quali ad esempio spiegazioni in ordine alla differenza tra mutui a tasso fisso ed a tasso variabile ed alla diverse conseguenze che essi comportano per il consumatore; oppure informazioni di carattere generale sulla possibilità di ottenere agevolazioni fiscali o quantomeno indicare i soggetti a cui rivolgersi per ottenere questo tipo di informativa;
- consegna al consumatore, durante la fase precontrattuale, del Prospetto informativo europeo standardizzato (ESIS), personalizzato e costruito “su misura” del richiedente riportante gli elementi più rilevanti dell’offerta.
Per favorire la comunicazione alla clientela, a breve verrà distribuita presso tutte le filiali una copia del Codice di comportamento. Comunicato stampa: Banca delle Marche