QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI), l’istituzione finanziaria dell’Unione Europea, ha concesso una linea di fido di EUR 120 milioni alla Banca delle Marche S.p.A. per il finanziamento di pr... ...ogetti promossi dalle piccole e medie imprese e per progetti di piccola e media dimensione nei settori industria, infrastruttura, energia, protezione ambientale e sanità. BDM potrà indirizzare i fondi BEI ai beneficiari finali direttamente o attraverso il Mediocredito Fondiario Centroitalia S.p.A. (MFCI), la principale affiliata nel settore del leasing e dei finanziamenti a medio-lungo termine. Il primo prestito globale di EUR 70 milioni è stato firmato a Roma dal Vice Presidente della BEI Massimo Ponzellini, dal Direttore Generale di BDM Alberto Costantini, e dal Direttore Generale di MCFCI Giuseppe Barchiesi. “Questo prestito, rappresenta la prima operazione diretta con BDM.”, ha detto Ponzellini, “L’operazione ricade in una piu’ ampia strategia di allargamento della rete di partner regionali in Italia. La cooperazione con la più importante banca della regione Marche consentirà di migliorare il supporto della BEI nei confronti di oltre 100.000 piccole e medie imprese localizzate in una delle aree più dinamiche e produttive del Centro Italia”. L’ottenimento di questo prestito globale è stato reso possibile in virtù del forte radicamento regionale di BDM e del rating di tipo Investiment Grade assegnato alla banca dall’agenzia americana Moody’s nei primi mesi dell’anno. L’avvio dell’operatività con fondi BEI consentirà di ampliare il già ricco portafoglio prodotti e servizi del Gruppo Banca delle Marche rafforzandone il posizionamento competitivo sul territorio. In tal modo BDM avrà la possibilità di veicolare capitali internazionali sul mercato locale con effetti positivi sull’economia regionale. Ancora una volta il gruppo Banca delle Marche si conferma un importante propulsore dell’economia locale, convogliando risorse finanziarie europee verso le piccole e medie imprese della regione, per il finanziamento di progetti di investimento in tutti i settori. I fondi della Bei posso infatti essere utilizzati per coprire il 50% delle spese per immobili, macchinari, attrezzature ed altro, realizzate (entro un certo arco temporale) e da realizzare da parte di mprese industriali, agricole, di servizi; sono altresì finanziabili interventi che riguardano i settori dell’energia, dell’ambiente e delle infrastrutture, anche con il coinvolgimento degli enti pubblici. E’ da evidenziare che i fondi Bei possono essere utilizzati anche per operazioni effettuate con il sistema della locazione finanziaria, segmento nel quale il gruppo Banca delle Marche opera attraverso Mediocredito Fondiario CentroItalia Spa, dove sta registrando trend di crescita significativi. Comunicato stampa: Banca delle Marche



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it