QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu19Sep200200:00
LA REGOLAMENTAZIONE DI INTERNET: IL CASO CONSOB - SMALLXCHANGE.COM
Il 4 agosto la Consob con la delibera n. 12698 ha vietato alla società Smallxchange.com ltd di effettuare tramite il suo network lo scambio di azioni. Il 4 agosto la Consob con la delibera n. 12698 ha vietato alla società Smallxchange.com ltd di effettuare tramite il suo network lo scambio di azioni. Smallxchange infatti si configura come un SSO cioè un sistema di scambi organizzato dove, come nei mercati "ufficiali", vengono scambiate azioni o altri strumenti finanziari. La Consob non ha visto di buon occhio questa società, peraltro registrata nelle Isole Vergini Britanniche, ed ha disposto alla stregua dell`art. 99 T.U.F. la sospensione prima, e il divieto dopo, allo svolgimento delle attività di questo network per violazione degli obblighi previsti in tema di sollecitazione al pubblico risparmio (art. 94 T.U.F.). Nella sezione Borsa di Bancalex l`avv. Buccarella analizza i motivi della decisione in rapporto alla disciplina prevista all`art. 78 T.U.F. sui mercati non regolamentati e alla comunicazione Consob del 7 luglio 1999 sulla promozione ed il collocamento a distanza tramite internet.Fonte: Bancalex press release
http://www.portalino.it/bancalex/trading.htm