QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Al fine del regolare funzionamento dei sistemi di pagamento, è istituita presso la Banca d`Italia la CAI (Centrale di Allame Interbancaria) ai sensi della Al fine del regolare funzionamento dei sistemi di pagamento, è istituita presso la Banca d`Italia la CAI (Centrale di Allame Interbancaria) ai sensi della L. 386/90 come recentemente modificata ed integrata dal titolo V del d. lgs. 507/99. Si tratta di un archivio informatizzato al quale le banche sono tenute a trasmettere i dati relativi ai traenti di assegni emessi senza autorizzazione o senza provvista (scoperti).
PROCEDURA: le banche nel caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno, inviano al traente apposito avviso di inserimento del suo nominativo nella banca dati se entro 60 gg l`assegno non verrà coperto. Trascorso il suddetto termine, il nominativo del traente verrà inserito nella black list, iscrizione che determina la revoca di ogni autorizzazione ad emettere assegni
PRIVACY: al fine di garantire il rispetto dei dati personali il correntista ha diritto a scegliere lui stesso dove farsi recapitare l`eventuale avviso di inserimento. In mancanza di tale elezione di domicilio, l`avviso verrà recapitato presso la residenza dichiarata o al domicilio eletto all`atto della conclusione della convenzione di assegno.Fonte: Bancalex press release



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it