QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Deutsche Leasing fornisce assistenza in undici paesi / la nuova attività al di fuori dei confini tedeschi continua a registrare una crescita a due cifre.

Il mercato europeo sta aumentando la propria importanza per le società di medie dimensioni. Rendendo possibili progetti di investimento relativi a produzione e vendite, il Deutsche Leasing Group sta ora fornendo un’assistenza molto apprezzata in ben undici paesi. Le affiliate europee contribuiranno anche quest’anno in modo straordinario alla crescita. Con più di 450 milioni di euro, la percentuale di nuove attività del gruppo supererà il 12% nell’anno fiscale 2003-04. “I nostri clienti e partner vogliono un fornitore di respiro internazionale”, ha sottolineato Hans-Michael Heitmüller, Amministratore delegato di Deutsche Leasing. ”Nei prossimi cinque anni la nostra percentuale in Europa sarà aumentata in modo significativo”.


    Deutsche Leasing e le proprie affiliate sono presenti sui principali mercati legati al leasing in Europa (vede tabella in calce). L’Amministratore delegato di Deutsche  Leasing vede un notevole potenziale di crescita, in primo luogo in Europa Orientale e Sudorientale. Secondo le statistiche di Leaseurope, associazione europea di categoria, i paesi che sono recentemente stati ammessi nell’UE e quelli candidati hanno rappresentato nel 2003 il 7,5% del volume delle nuove attività, pari a circa 200 miliardi di euro. Tuttavia, nonostante l’attività di leasing sia generalmente decaduta in Europa Occidentale a causa della persistente debolezza della situazione economica, fra il Baltico e il Bosforo si è registrata una crescita a due cifre (vedi tabella in calce).


     All’avanguardia nel settore troviamo la Slovenia, con un incremento del 47,1%, considerando gli effetti della conversione valutaria, seguita da Grecia, Turchia e Ungheria. Anche in Polonia, dove nel 2002 il mercato viveva un periodo di stagnazione a causa della situazione economica, la crescita è ripresa con decisione nel 2003. Nei paesi dell’Europa Occidentale, si distinguono solo Spagna (+21,1%) e Austria (+10,3%). Forza trainante nei paesi che hanno mostrato una forte crescita nel settore sono stati i prodotti leasing, che hanno rappresentato un buon 80% del mercato del leasing nel 2003 (circa 158 miliardi di euro).


     Per le società di leasing che intendano partecipare alla straordinaria crescita del mercato negli Stati dell’Europa dell’Est e Sudorientale, il leasing di prodotti è particolarmente conveniente. In primo luogo si tratta del segmento di mercato più ampio e maggiormente sviluppato e, in secondo luogo, il suo potenziale è ben lungi dall’essere stato totalmente sfruttato.


     Impulsi alla crescita comprendono quanto segue:

     - necessità di modernizzazione il settore industriale e commerciale;   

     - progressiva meccanizzazione;

     - ampliamento della possibilità della produzione per far fronte alla crescente domanda interna e per l’esportazione, senza dimenticare lo spostamento della produzione manufatturiera dall’Europa Occidentale a quella Orientale.


     Grazie alla forte integrazione del commercio estero fra Germania e Paesi dell’Europa dell’Est, le società di leasing specializzate in macchinari e apparecchiature hanno buone opportunità di mercato. Il 9% di tutte le esportazioni tedesche è già diretto verso paesi di prossima adesione all’UE ­ quasi quanto le esportazioni verso gli USA. In quelle regioni la vendita di servizi di leasing è un ulteriore strumento per promuovere le vendite di produttori che vogliano investire. Inoltre, le filiali delle società tedesche sono attive sul territorio anche come produttori. Per queste ultime il leasing può essere un’interessante alternativa di finanziamento al momento di costruire e ampliare i propri stabilimenti produttivi


     L’idea di assistere i produttori tedeschi ­ in particolare quelli provenienti dalla classe media industriale ­ nella costruzione dei propri “estesi banchi di lavoro” nei vicini paesi dell’Europa Centro-orientale è stata alla base della decisione di fondare filiali di Deutsche Leasing in Repubblica Ceca, Polonia e Ungheria all’inizio degli anni ’90. Nel 2001 si è unita la Slovacchia. I pionieri di Deutsche Leasing, pertanto, hanno ormai anni di esperienza nei paesi che solo recentemente sono entrati a far parte dell’Unione Europea.


     Deutsche Leasing CR a Praga sta celebrando il proprio 10° anniversario. La società è inoltre presente in Russia dal 1998. I clienti locali che utilizzano i macchinari per ottenere propri prodotti o che sono attivi a livello regionale o nazionale come fornitori di servizi fanno un uso ben al di sopra della media delle soluzioni offerte dal leasing. Inoltre la presenza sul territorio consente nuove potenziali attività transeuropee. Un produttore di yogurt polacco, per esempio, utilizza macchinari italiani, mentre una stamperia ungherese si avvale di stampatrici tedesche. Tali transazioni che interessano tutti i paesi europei vanno a vantaggio di efficienti società di leasing che hanno un obiettivo strategico ben chiaro al fine di accrescere e massimizzare un mercato specifico, la progettazione e le esperienze nella fase di produzione per determinati prodotti e segmenti di mercato.


     Deutsche Leasing si è pertanto specializzata a livello internazionale seguendo tale filosofia ­ in particolare i mercati di macchine utensili, macchine per la lavorazione di materie plastiche, stampatrici e macchinari per la costruzione, ma anche strumentazione medica e apparecchiature informatiche. Parallelamente alla propria attività in Europa Orientale, la società ha aperto altre affiliate in Francia, Regno Unito, Italia e Spagna, oltre ad ampliare l’attività in Austria assicurandosi come partner un’importante istituto di credito.


     La presenza a livello locale continua a essere importante, nonostante i mercati delle merci e finanziari europei si stiano avvicinando, in particolare all’interno dei confini dell’UE. Secondo Heitmüller, responsabile di Deutsche Leasing, infatti: “La vicinanza ai clienti e la conoscenza di ogni loro necessità e punto di vista e delle strutture economiche nei vari Paesi resta una fattore determinante per avere successo sul mercato”.


     Sono necessari esperti in loco perché ogni Paese europeo ha ancora proprie normative a livello amministrativo e fiscale. A lungo termine però le leggi in materia di leasing saranno certamente armonizzate all’interno dell’Unione Europea, permettendo alle società che operano dentro i suoi confini di avere procedure standard e di poter pertanto risparmiare sui costi. Hans-Michael Heitmüller  è certo di una cosa: “Deutsche Leasing sarà allora fra i vincitori grazie alla propria combinazione di esperienza nel settore e vicinanza ai clienti”.


     Il mercato europeo del leasing


   Segmento di mercato/regione           Nuova attività nel 2003       

                                      Percentuale

                                      (in milioni di Euro)  in Europa


     Prodotti leasing(2)                                     158.219                 81,6

     Proprietà leasing(2)                                      35.693                 17,4

     Europa in generale                                       193.912               100,0

     Europa Occidentale escl. Germania(2)       (135.327)              (69,8)

     Europa Occidentale (in generale)                 179.327                92,5

     Paesi di recente ingresso

     nell’UE e candidati                                        14.585                  7,5


    


     Paese                        Nuove attività nel 2003  Crescita rispetto (1)

                                      (in milioni di Euro)    all’anno precedente   


     I 5 mercati principali


     Germania                                   44.000         più o meno 0,0

     Gran Bretagna                           32.821   -  7,5

     Italia                                          32.155   -14,4

     Francia                                      26.037   -  2,0

     Spagna                                      11.715   +21,1


     I 5 mercato che hanno registrato una maggiore crescita


     Slovenia                                   996 +47,1

     Grecia                                     1.965 +31,0

     Turchia                                   1.851 +28,3

     Ungheria                                 2.771 +24,2

     Polonia                                    2.542 +21,5


     (1) senza correzione del tasso di cambio

     (2) senza Irlanda e Lussemburgo


Per ulteriori informazioni per i Media, rivolgersi a:
Deutsche Leasing AG,            
Frölingstrasse 15-31 D-61352 Bad Homburg v. d. Hoehe,
e-mail www.deutsche-leasing.com, oppure
Wolfgang Eck,
tel. +49-617288-1170,
Fax +49-617288-1178, oppure
e-mail This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Deutsche Leasing AG



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it