QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Oltre un migliaio di aziende di trasformazione alimentare, dei nuovi Paesi candidati alla Ue, non potranno vendere i loro prodotti sul mercato interno comune a partire dal primo maggio. Lo ha deciso Bruxelles, secondo cui 1006 imprese (l'8% del settore agroalimentare) non rispetterebbero i requisiti richiesti in materia di sicurezza alimentare. Si tratta soprattutto di aziende che lavorano il latte e la carne.Newsletter ADUC



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it