QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri29Apr201613:00
Lo smart working (o telelavoro) può essere inteso come un modo di lavorare indipendente dalla localizzazione geografica dell'ufficio o dell'azienda, facilitato dall'uso di strumenti informatici e telematici e caratterizzato da una flessibilità sia nell'organizzazione, sia nelle modalità di svolgimento.

Ma come i lavoratori scelgono le aziende che danno questa possibilità?
Che cosa li attira di più?


Se l'e' chiesto anche la multinazionale olandese Randstad Holding nv. In occasione del Randstad Award 2016 è stato commissionato uno studio, all’istituto belga ICMA, condotto su oltre 200.000 persone, allo scopo di comprendere quali sono i fattori che spingono i lavoratori a scegliere un’azienda al posto di un’altra.

I risultati emersi evidenziano come il principale elemento considerato nel valutare un lavoro è la retribuzione, seguono la sicurezza del posto di lavoro, l’atmosfera di lavoro piacevole, la possibilità di mantenere equilibrio tra vita pubblica e privata, le buone condizioni economiche dell’azienda, la crescita e le opportunità di carriera, mansione interessante e stimolante, un luogo di lavoro comodo da raggiungere, l’opportunità di ricevere formazione e la flessibilità.

I risultati dell’indagine incoronano Ferrero come l’azienda italiana più attrattiva da parte dei potenziali dipendenti, risultando prima in ben 4 dei dieci fattori sopra elencati; seguono, sul podio delle aziende preferite dai lavoratori italiani, Apple e Maserati.

I desiderata dei lavoratori mostrano notevoli differenze di genere, perché le donne ricercano maggiore stabilità ed equilibrio tra vita professionale e privata, mentre gli uomini ritengono più importante la solidità finanziaria, le prospettive di carriera e la formazione. In generale, tuttavia, emerge un quadro che evidenzia come i lavoratori desiderino principalmente maggiore flessibilità sul posto di lavoro: il 45% degli italiani lavorerebbe di più per uno stipendio più alto, a riprova del fatto che la retribuzione sia la motivazione principale che spinge a lavorare oltre l’orario lavorativo stabilito per contratto. Tutti coloro che desiderano lavorare meno ore al giorno indicano come motivazioni il desiderio di avere più tempo libero per sé (soprattutto gli uomini), una vita meno stressante e la volontà di trascorrere più tempo con i figli (soprattutto le donne). Ben il 67% degli Italiani vorrebbe un orario di lavoro più flessibile: lo Smart Working è ormai un’opportunità sempre più ambita dai lavoratori. Lavorare da casa, seppur con modalità diverse, è in cima ai desideri dei lavoratori.



Randstad Holding nv. è la multinazionale olandese attiva dal 1960 nella ricerca, selezione e formazione di Risorse Umane e somministrazione di lavoro, ed è presente in ben 39 paesi costituendo il secondo player al mondo nei servizi per le risorse umane.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it