QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Tue12Aug200813:10
Sviluppo delle coltivazioni di riso in Romania
I produttori di riso europei hanno iniziato, come altri produttori, ad espandere ad est le loro attività. In particolare, afferma il Budapest Business Journal, sono considerate attraenti le risaie di Ceausescu, molte delle quali sono state abbandonate dopo la morte di lui. Ciò consente alla Romania di evolversi in un grosso produttore di riso in Europa, nei prossimi anni. Tra gli interessati, italiani, francesi e gli stessi romeni.

La Romania ha un terreno ricco, un clima caldo e bassipiani ricchi di acqua, ideali per la coltivazione di riso, e l´esperienza occidentale consente un futuro al riso in Romania, dove non è mai stato popolare – gli si preferisce grano e mais. Ceausescu costringeva i contadini a coltivarlo, perché amava il risotto.

Dal 2003, Riso Scotti ha investito decine di milioni di euro per comprare 7.000 ettari di terreno frammentato in Romania e per costruire un impianto di lavorazione a Vladeni. Una vasta quantità di terreno abbandonato con un clima perfetto per la coltivazione sono stati sfruttati appieno dall´azienda italiana, che intende fermare gli acquisti a 10.000 ettari entro il 2009.

www.bbj.hu – by Elena Arena