QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Gli investitori esteri sono molto interessati al mercato romeno dell´energia. Nell´ultimo anno sono stati annunciati nuovi investimenti per un valore superiore a 10 miliardi di euro nell´energia eolica, idroelettrica, da biomassa e anche nel settore più tradizionale dell´energia termoelettrica, scrive l´ICE.

Diversi investitori hanno dichiarato di avere scelto la Romania perché si prevede un aumento dei consumi energetici grazie ai processi di nuova industrializzazione e alla crescita del potere di acquisto della popolazione. La società svizzera Raetia Energie, entrata sul mercato locale il 1 gennaio 2008, vende elettricità e intende investire anche nella produzione. La Renovatio Power, che fa parte del Renovatio Group, è interessata al potenziale eolico.

Al momento, Renovatio Power detiene tre progetti con una capacità totale di circa 150 MW nella regione di Dobrogea e in Moldova; gli specialisti parlano di un investimento di circa 200 mln di euro. Un´altra compagnia estera, il gigante belga Electrabel, intende costruire una centrale di 1.600 MW a Costanza, con un investimento stimato sui 2-2,4 mln di euro. L´italiana Edison mira alla costruzione di una termocentrale con una potenza totale di 1.000 MW, nel distretto di Galati. L´ungherese Sinus Holding è, infine, interessata all´energia eolica e prevede investimenti in impianti della capacità totale di 700 MW.

Marcello Berlich - by ICE.GOV.IT



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it