QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

´Molto amichevole´: è stata così definita dal Ministro degli Esteri Dora Bakoyannis l´atmosfera che ha circondato il recente meeting col Segretario di Stato americano Condoleezza Rice a Berlino, scrive Seeurope. I colloqui si sono concentrati in particolare sullo stato dei negoziati per la risoluzione della controversia con la Macedonia, la questione cipriota, le relazioni tra Grecia e Turchia l´esenzione dei visti per i cittadini greci negli USA. I colloqui si sono tenuti a margine della Conferenza Internazionale dei Donatori  per lo sviluppo di legalità e ordine nei territori palestinesi, svoltasi nella capitale tedesca.

Aggiornando la stampa greca dopo l´incontro con la Rice, la Bakoyannis ha affermato che non vi sono possibilità di risolvere la questione del nome entro il 9 luglio, e che questo tema non è stato neanche sollevato dalla parte americana. Il carattere del
colloquio su questo tema è stato esclusivamente informativo, alla vigilia del nuovo viaggio del mediatore speciale sulla questione, Matthew Nimetz, ad Atene e Skopje. Il Ministro degli Esteri ha espresso la speranza che tali negoziati si concludano con un esito propizio, e che la Macedonia abbandonerà la retorica pre-elettorale, entrando nel merito della questione.

Rispondendo a una domanda relativa al contributo dato dalla Rice alla discussione, il capo della diplomazia greca ha risposto che il Segretario di Stato americano ha una visione chiara della questione del nome e di quella cipriota, ed è un ministro
esperto, consapevole della natura di tali problematiche. In conclusione la Bakoyannis ha ribadito il buono stato e le solide basi delle relazioni greco-americane.

Marcello Berlich - by Seeurope.Net



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it