QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

I sistemi POS di nuova generazione offrono un'integrazione totale delle funzioni all'interno del negozio, con la riconciliazione automatica tra casse e ufficio back-end, in aggiunta alla gestione delle gift cards e ai programmi-fedeltà.

Entro il 2010, le chip cards in Australia saranno la maggioranza: lo dichiara Visa Australia, osservando l'attuale processo di conversione dei sistemi front- e back-end per l'accettazione dei pagamenti effettuati mediante questo tipo di carte.

Il recente rapporto di Frost & Sullivan 'World EFT POS Terminal Market', disegna lo stato del mercato dei terminali POS e individua le aree di maggiori opportunità per i vendors.

E'un ritornello ormai stantio, ma come il refrain dell'ultimo tormentone estivo è impossibile da ignorare: le frodi sono e continueranno a essere la nemesi storica per gli operatori del settore dei pagamenti.

"I recenti fatti di cronaca che vedono attacchi informatici a gestori e emittenti di circuiti di pagamento internazionali (Mastercard, Citibank, Cartasì) preoccupano gli utilizzatori di carte di credito, soprattuto coloro che acquistano on line.

In Bulgaria il 61,5% delle piccole e medie imprese ha utilizzato internet nel primo trimestre del 2004, ben al di sotto dell’89% di media registrata nei 25 Paesi membri dell’Unione Europea.

La Svezia è la nazione che ha la più alta percentuale di clienti bancari online nel mondo, ma il 25% degli svedesi crede che le banche online non siano completamente sicure, mentre il 7% considera quello della sicurezza un problema ancora molto grave.

Secondo un recente rapporto di APACS, le frodi su carte di pagamento chip – based smarrite durante la spedizione nel Regno Unito quest’anno ammontano a circa 61 milioni di sterline.

Diciotto mesi fa, il chip e PIN Projest Management Office (PMO) britannico ha definito le specifiche chiave per la migrazione nazionale con l’obbiettivo di raggiungere la fase matura del chip e PIN entro la fine del 2004.
Le banche britanniche e gli altri emittenti hanno emesso finora circa 65,5 milioni di carte chip e PIN, mentre circa 520000 registratori di cassa sono pronti per l’EMV.

I sistemi POS basati che utilizzano il Web offrono ai retailers molteplici benefici, non ultime una riduzione nel ‘processing’ delle carte di credito, ridotto da 40 a 3 secondi, e la possibilità di accettare pagamenti per ordini di vendita attraverso più canali.

Le imprese americane stanno sviluppando sistemi EDI basati sul web per il contenimento dei costi e il miglioramento dell’efficienza, dando la possibilità ai fornitori di tutte le dimensioni di visionare Pos e dati degli ordini connettendosi ad un portale web.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it