QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

I pagamenti contactless, che gli emittenti americani stanno lanciando per conquistare una fetta da 1,3 miliardi di dollari alla 'torta' del mercato cash, presentano particolari rischi di sicurezza; tuttavia un semplice interruttore on/off potrebbe offrire la soluzione al problema.

I pagamenti contactless offrono pagamenti rapidi e convenienti; i truffatori però in questo caso non hanno nemmeno bisogno di possedere la carta per rubare i dati dfinanziari del possessore: gli basta intercettare i dati durante la trasmissione tra la carta e il POS, potendosi mantenere a qualche metro di distanza per non destare sospetti, senza nemmeno dover decrittare i dati per effettuare transazioni illecite.

contactlessPresso le pompe di benzina, ad esempio, dove sono avvenuti spesso casi di frode, potrebbe venire nascosto un micro - lettore di carte contactless per utilizzarne i dati, a prescindere dall'effettiva esecuzione di un pagamento in quella sede. Se un cliente paga un acquisto tramite denaro liquido, ad esempio, il commesso potrebbe fraudolentemente caricare tale costo sulla carta del cliente, intascandosi così il contante versato. L'esposizione delle carte contactless a tali tipi di frode, ha portato gli eserti del settore a pensare che le nuove carte contactless dovrebbeo esere dotate di un semplice interruttore per essere disattivate quando non utilizzate.

Un 'interruttore' di questo tipo proteggerebbe le carte di pagamento contactless, da un utilizzo fraudolento, mentre quelle smarrite o rubate potrebbero venire rese inutilizzabili da parte di aspiranti truffatori mediante sistemi più avanzati, ad esempio un lettore integrato di impronte digitali.
L'aggiunta di tali applicazioni sulle carte contactless ne aumenterebbe sensibilmente il costo, che tuttavia potrebbe venire scaricato in tutto o in parte sulla clientela sotto forma di una commissione per il valore aggiunto in termini di sicurezza.
Riducendo il rischio di frode inoltre, gli emittenti possono sviluppare la fiducia dei clienti nelle carte contactless, liberando risorse per combattere le frodi già esistenti.

Marcello Berlich



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it