QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

In Bulgaria il 61,5% delle piccole e medie imprese ha utilizzato internet nel primo trimestre del 2004, ben al di sotto dell’89% di media registrata nei 25 Paesi membri dell’Unione Europea. Questo emerge da un’indagine condotta da Eurostat, che presenta i dati sull’uso di internet, sulle connessioni a banda larga, sull’e-commerce e sull’e-government da parte di persone ed aziende nell’Unione Europea, oltre che Bulgaria, Romania, Turchia, Norvegia ed Islanda.

Nella classifica stilata la Romania si trova alle spalle della Bulgaria con appena metà delle PMI che lavorano on-line.

Nei primi tre mesi dell’anno scorso i livelli più alti di uso di internet da parte di persone singole sono stati raggiunti in Svezia (82%), Danimarca (76%) e Finlandia (70%). I livelli invece più bassi sono quelli di Grecia (20%), Ungheria (28%), Lituania, Polonia e Portogallo (tutti al 29%).

Per quanto riguardo le piccole e medie imprese, le percentuali maggiori sono quelle di Danimarca e Finlandia (97%), seguite da Belgio e Svezia (96%), mentre quelle inferiori sono del Portogallo (77%), dell’Ungheria (78%), della Lituania (81%) e di Cipro (82%).  Informest



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it