QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu23Sep200400:10
Carte di debito e profitti degli emittenti
Le carte di debito, ormai un tradizionale sostituto del denaro liquido, stanno insinuando il settore dei pagamenti mediante carta di credito, costringendo gli emittenti a continuare ad accrescere i tassi senza aumentare le commissioni dei possessori o a cambiare le strategie di debit esistenti.

Il debit rappresenta attualmente il primo motore di crescita per molte organizzazioni di pagamento secondo Lafferty Publicatons, mentre Edgar & Dunn Company avverte che l’attuale crescita ha implicazione per la profittabilità degli emittenti di carte.

Anche dopo le recenti riduzioni nei tassi, gli emittenti perdono denaro nelle transazioni mediante debit card, ma i costi marginali ancora bassi, fanno si che la crescita delle transazioni le renda profittevoli.

Per questo motivo, le strategie nel settore del debit ‘smart’ devono puntare ad aumentare iniziative nel settore delle debit cards e coordinare le interazioni trai vari metodi di pagamento utilizzabili tramite i conti attuali, come hanno scritto recentemente su Card International gli analisti di EDC Kem Howes e Hugh Gallagher.

Le commissioni sull’utilizzo delle debit cards non costituiscono una soluzione alla luce dei trend del mercato americano e dei dati del mercato europeo dove le carte incorrono in commissioni ‘per transazione’.

Howes e Gallagher avvertono invece gli emittenti a considerare i programmi ‘a ricompensa’ o le tipologie di prodotto dove le caratteristiche delle debit card come la sicurezza, crescono in relazione col livello del servizio.

Lafferty Publications - by Marcello Berlich



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it