QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La Commissione Europea è scesa in campo per lanciare l`allarme delle frodi sulle carte di credito e gli altri sistemi di pagamento alternativi al contante. La Commissione Europea è scesa in campo per lanciare l`allarme delle frodi sulle carte di credito e gli altri sistemi di pagamento alternativi al contante. Un business sommerso che secondo Bruxelles ammonta ben 600 milioni di euro (1.200 miliardi di lire), e soprattutto un business in ascesa di un vertiginoso 50% rispetto all`anno scorso, a partire dalle transazioni effettuate per telefono e su Internet. Per questo motivo la Commissione ha varato un piano di intervento triennale per porre freno al fenomeno. Innanzitutto, saranno inasprite le sanzioni per questo tipo di reati. Inoltre tutti gli stati dell`Ue adotteranno un numero di telefono unico a disposizione dei consumatori per segnalare in tempi brevi la perdita o il furto della propria carta di credito, e sarà creato una sito web ad hoc per informare il pubblico delle iniziative comunitarie a tutela della sicurezza delle transazioni. Ma Bruxelles promette soprattutto maggiore coordinamento fra gli stati membri. "Finora," ha dichiarato Frits Bolkesteine, membro della Commissione incaricata del mercato interno," le azioni di repressione per questi crimini hanno condotto ad azioni nazionali; il volume crescente delle frodi internazionali rende invece indispensabile adottare misure adeguate a livello europeo".

Fonte: ABSette
http://www.edipi.it/aziendabanca



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it