Bando per le incentivazioni in favore del commercio elettronico
Articolo 103 - legge 23 dicembre 2000, n. 388 (legge finanziaria 2001).
 
MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

DIREZIONE GENERALE DEL COORDINAMENTO
DEGLI INCENTIVI ALLE IMPRESE

Circolare prot. n. 900379 del 10 aprile 2001
 
Alle imprese interessate
 
I commi 5 e 6 dell'articolo 103 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, prevedono la concessione di agevolazioni sotto forma di credito di imposta per lo sviluppo delle attività di commercio elettronico.

Nel prosieguo, ci si riferirà alla presente circolare con il termine "bando".

Il Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato, di seguito indicato col termine "Ministero", ha in corso l'affidamento della gestione amministrativa degli interventi in parola ad un soggetto esterno, in possesso di adeguate capacità tecnico-organizzative, di seguito indicato con il termine "Gestore", mediante lo svolgimento di una gara pubblica.

I compiti del Gestore sono la raccolta e l'elaborazione delle informazioni, la valutazione dei progetti e delle imprese candidate e, più in generale, tutte le prestazioni a carattere propedeutico per gli atti concessivi e di controllo, nello spirito di conseguire efficienza organizzativa e maggiore celerità possibile nella trattazione delle istanze.

Per l'accettazione delle domande di agevolazione nonché per la divulgazione di tutte le informazioni necessarie per la loro predisposizione, il Gestore opererà attraverso una propria rete di sportelli, distribuita su tutto il territorio nazionale. L'elenco degli sportelli abilitati sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale con la massima tempestività appena disponibile.

Le domande potranno essere presentate agli sportelli abilitati del Gestore, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione dell'elenco, entro il termine di novanta giorni decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del presente bando. Il mancato rispetto dei termini e delle modalità di presentazione delle domande comporta la non inclusione in graduatoria.

Sono parte sostanziale ed integrante del presente bando le disposizioni di cui al regolamento (CE) 69/2001 della Commissione del 12 gennaio 2001 in materia di aiuti de-minimis, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee, serie L, n. 10, del 13 gennaio 2001 e disponibile sul sito internet del Ministero (www.minindustria.it) ovvero presso gli sportelli del Gestore.


1 PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE

2 PROGETTI E SPESE AMMISSIBILI

3 GRADUATORIA

4 ENTITÀ DELLE AGEVOLAZIONI

5 PRENOTAZIONE

6 REALIZZAZIONE DEGLI INVESTIMENTI E LIQUIDAZIONE DEL CREDITO DI IMPOSTA

7 ISPEZIONI E REVOCHE

IL MINISTRO
F.to Enrico Letta
   
© 2001 by