vai a portalino


 

UNIVERSITÀ CATTOLICA
DEL SACRO CUORE DI PIACENZA

FACOLTÀ DI ECONOMIA

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO

 

INTERNET BANKING
SVILUPPO E CONFRONTO TRA LE BANCHE ITALIANE
E LE MAGGIORI BANCHE EUROPEE

 

 

tesi di laurea di:

Michela Rapaccioli (matr. 2300813)

relatore: Chiar.ma Prof.ssa Maria Luisa di Battista
Correlatore: prof. Marco Oriani

 

 

Piacenza, 10 luglio 2001

mail to: m_rapaccioli@hotmail.com

 

 




Ringraziamenti

Per aver reso possibile la stesura di questa tesi desidero ringraziare innanzitutto la prof.ssa Di Battista Maria Luisa per la disponibilità riservatami.

Inoltre vorrei ringraziare Federici Roberto Responsabile dei Nuovi Canali di Vendita Centralizzati e il Dott. Roberto Spada Responsabile della Sicurezza in Carisbo (Gruppo Cardine), Cantarelli Silvia Funzionario GDP della Banca Popolare Commercio & Industria per la disponibilità dimostratami. Un sentito ringraziamento va anche a Marchetti Fabio, Direttore Marketing di Bipop - Carire, vorrei ricordare altresì Mazzali Lorenzo della Direzione Clienti e Marketing - Divisione Banca Telematica e Paoli Alessio della Direzione Clienti e Marketing - Servizio Privati della Cassa di Risparmio di Firenze. Infine vorrei dire grazie al Dott. Andrea Carignani per i contatti fornitimi.

Ringrazio anche tutti i colleghi di BST S.p.A. che mi hanno aiutato negli accordi con gli istituti di credito analizzati.

Un enorme grazie a Miran Pecenik, il quale mi ha fornito informazioni utili e interessanti spunti critici.

Un grazie speciale a Ciuly per la grande pazienza e per il prezioso aiuto che mi ha offerto durante il periodo di stesura della tesi.





Indice

INTRODUZIONE

 

Cap. I. Le cause del cambiamento del settore bancario italiano

1 - Ampliamento del mercato: concorrenza con le banche estere

2 - Determinanti del cambiamento: norme e istituzioni

3 - Determinanti del cambiamento: fattori economici, finanziari e monetari

4.- Determinanti del cambiamento: tecnologia
4.1 Variazioni nelle modalità produttive, distributive, organizzative e competitive
4.2 Internet: la banca è sempre online
4.3 Esempio di banca sempre online



Cap. II. Dallo sportello tradizionale ad Internet Banking

1. Le origini e lo sviluppo di Internet
1.1 Internet come strumento di business
1.2 L'uso di Internet in Italia

2. Internet e il settore bancario

3. I prodotti ed i servizi tradizionali

4. I prodotti innovativi ed i canali distributivi remoti
4.1 Gli ATM e i POS
4.2 Il Phone Banking
4.3 L'Home Banking
4.4 Il TV Banking
4.5 Il Trading online
4.6 Il Mobile Banking
4.7 Il Virtual Banking
4.8 I Promotori Finanziari
4.9 Il Chiosco Multimediale



Cap. III. Internet Banking in Italia

1. Le determinanti del ritardo

2. I Casi
2.1 Bipop/Fineco
2.2 Carisbo
2.3 Banca Popolare Commercio Industria/ONBanca
2.4 Gruppo Unicredit/Xelion
2.5 Banca del Salento/Banca 121
2.6 Cassa di Risparmio di Firenze

3. Le caratteristiche
3.1 La clientela obiettivo e l'approccio strategico
3.2 I prodotti ed i servizi offerti
3.3 Il livello qualitativo dei servizi
3.4 I costi ed i benefici derivanti dall'uso massiccio della tecnologia
3.5 La tutela della sicurezza

4. Lo sviluppo futuro



Cap. IV. Internet Banking in Europa

1. Le tendenze evolutive bancarie in Europa

2. I Casi
2.1 Deutsche Bank/Deutsche Bank24
2.2 Gruppo BNPParibas/E-Cortal
2.3 Firstdirect.com
2.4 Credit Suisse
2.5 Commerzbank/Comdirect
2.6 Banco Bilbao Vizcaya Argentarìa

3. Le caratteristiche
3.1 La presenza in Italia delle banche straniere
3.2 La clientela obiettivo e l'approccio strategico
3.3 I prodotti ed i servizi offerti
3.4 Il livello qualitativo dei servizi

4. E-Banking: Italia ed Europa a confronto



CONCLUSIONI

Appendice

Bibliografia




La tesi è disponibile in versione integrale sul sito www.tesionline.it