vai alla home page delle tesi di laurea


 

Università degli Studi Roma Tre
Facoltà di economia "Federico Caffè"

Corso di Laurea in Ecopomia Aziendale
Indirizzo: Comunicazione d'impresa


Profili dei contratti telematici
nel settore del commercio elettronico



tesi di laurea di:
Andrea Gasparro

Relatore: Chiar.mo Prof. Francesco Macioce
Correlatore: Chiar.mo Prof. Paolo Valensise

 

Roma, 15 aprile 2003

agasparro@inwind.it


Dedico questa tesi alla mia Sara,
che mi ha sempre incoraggiato e sostenuto
durante questi lunghi e faticosi studi universitari.





Indice

Introduzione

CAPITOLO 1
LE OPPORTUNITÀ DEL COMMERCIO ELETTRONICO


1.1 Premessa
1.2 Il marketing in rete
1.3 Dal marketing tradizionale al marketing relazionale
1.4 Dall’e-commerce all’e-business
1.5 La pubblicità on-line
1.6 Il panorama giuridico in materia di pubblicità
1.7 Lo spamming
1.8 Campo di applicazione della direttiva 2002/58/CE
1.9 La raccolta indiretta di indirizzi elettronici costituisce violazione della privacy? Decisione del garante sulla privacy.
1.10 Il promoter occulto

CAPITOLO 2
I CONTRATTI TELEMATICI


2.1 Premessa
2.2 La formazione del contratto telematico
2.3 La proposta
2.4 L’accettazione
2.5 Il problema della revoca della proposta e dell’accettazione
2.6 La forma
2.7 Il tempo e il luogo di conclusione
2.7.1 Il tempo
2.7.2 Il luogo
2.8 La normativa comunitaria
2.8.1 Problemi di legislazione
2.8.2 Conflitti di giurisdizione


CAPITOLO 3
LA NUOVA DISCIPLINA SULLE FIRME ELETTRONICHE


3.1 Premessa
3.2 La validità giuridica del documento generale
3.3 Il documento informatico una nuova scrittura
3.4 La normativa italiana sul documento informatico e sulla firma digitale
3.5 L’introduzione della firma elettronica “semplice”
3.6 La firma elettronica avanzata
3.7 Il certificato qualificato e il dispositivo per la creazione di una firma sicura
3.8 Il nuovo art. 10 del d.p.r. 445/00: forma ed efficacia del documento informatico
3.9 La procedura di certificazione
3.10 Autenticazione e validazione
3.11 La firma elettronica nella direttiva 99/93/CE
3.12 Le tecniche crittografiche
3.13 la crittografia simmetrica .
3.14 La crittografia asimmetrica o a chiave pubblica
3.14.1 Segretezza del documento
3.14.2 Autenticità del documento (firma digitale)
3.14.3 Segretezza e autenticità (firma digitale) del documento

CAPITOLO 4
IL SISTEMA DEI PAGAMENTI NEL COMMERCIO ELETTRONICO, “COME MODO DI ADEMPIMENTO DI UNA OBBLIGAZIONE”


4.1 Gli attuali sistemi di pagamento informatici 7
4.2 Sistemi Credit based: le carte di credito virtuali
4.2.1 Il protocollo SSL - Secure Socket Layer
4.2.2 Il protocollo SET - Secure Electonic Transaction
4.2.3 La carta di credito virtuale
4.3 Sistemi debit based: gli assegni elettronici
4.4 Sistemi token based: la moneta elettronica.
4.4.1 Il borsellino elettronico - la Smart Card
4.4.2 La moneta virtuale (e-cash)
4.5 Le responsabilità
4.6 Aspetti giuridici dei sistemi di pagamento on line
4.7 I trasferimento elettronico dei fondi come atti di adempimento
4.8 Il quadro normativo di riferimento sul piano comunitario
4.9 La direttiva 2000/46/CE
4.10 I trasferimenti di denaro in forma elettronica.
4.11 L’accreditamento come “dazione elettronica”, traditio ficta, pagamento virtuale..
4.12 Il quadro normativo vigente in Italia

CAPITOLO 5
ASPETTI GIURIDICI DEL TRADING ON LINE


5.1 Premessa
5.2 Internet quale mezzo di comunicazione a distanza
5.3 La conclusione del contratto
5.4 L’avvio del rapporto
5.4.1 Identificazione della clientela ai fini della disciplina antiriciclaggio
5.4.2 L’informativa da rendere ai clienti
5.4.3 L’informativa da acquisire dai clienti
5.5 La fase di esecuzione
5.5.1 L’efficienza del sistema
5.5.2 Le informazioni sulla natura e sui rischi delle operazioni, e sulle perdite rilevanti
5.5.3 L’adeguatezza delle operazioni
5.6 La tutela dell’investitore
5.7 Utilizzo dei promotori finanziari nella promozione e collocamento a distanza
5.8 La questione della giurisdizione del sito

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA