Presentazione libraria
Miran Pecenik
WEB BANKING
MENU
click to enlarge

L'AUTORE


Il libro

Versione Flash

Il banner ufficiale

Il portale bancario

Classifica della
banche italiane
Ranking 1998
Ranking 1999
Ranking 2001 (new!)

Scrivi all'autore



L'EDITORE

La collana

Le librerie
convenzionate


Scrivi all'editore


uscita ufficiale
15 dicembre 2000 


CREDITO COOPERATIVO 03/2001 - pag. 61

Storia delle banche
on line

"Delle pagine che state per leggere, non vi colpirà la storia di un'evoluzione inevitabile ed annunciata, quella del mondo bancario on line, ma anche e proprio la figura di un uomo che con le sue ricerche e le sue indagini ha saputo per un pezzettino (anche fosse piccolo) cambiare un po' di questa storia".
Così scrive Emanuele Dainesi (Web Marketing Tools) bell'introduzione al volume WEB BANKING - Indagine alla scoperta, delle banche italiane in rete".

L'uomo cui Dainesi si riferisce è l'autore, Miran Pecenik, esperto del settore e da ormai due anni collaboratore della nostra rivista. Il suo libro, uscito nel dicembre scorso per le Edizioni SImone, ripercorre l'itinerario che le banche italiane hanno intrapreso su Internet: dai primi siti, nel lontano 1995, quasi timidi, timorosi di svelare "troppo" ai concorrenti, ai più recenti, graficamente accattivanti, che si giovano anche di sofisticate applicazioni multimediali ed interattive.

Im questa sorta di storia delle banche italiane on line è possibile trovare interessanti suggerimenti e molti retroscena. Pecenik racconta alcuni episodi in prima persona, dall'avvistamento del primo istituto on line, alle controversie nate sui diritti d'autore fino all'uso di Internet in banca in situazioni estreme. Oltre ad offrire una panoramica dei diversi tipi di approccio e delle tecnologie che le banche applicano oggi sui loro server, l'autore ha provveduto a stilare una classifica dei migliori siti bancari italiani del 2000, definendo la banca virtuale ideale come risultante di quaranta diverse caratteristiche, che dovrebbero essere presenti in tutti i siti degli istituti di credito italiani.

Per finire, Pecenik non si limita a dare una visione dettagliata della situazione attuale, ma prospetta possibili scenari futuri, con la collaborazione di una decina di banche italiane. Nel Capitolo VII, intitolato appunto "Le banche raccontano la loro banca virtuale", figura pure il Credito Cooperativo con un contributo di Paola Maggiolini e Filippo Piperno di Federcasse.

Le conclusioni cui giunge l'autore offrono ancora una volta numerosi spunti di riflessione, come quando afferma che "lo sviluppo tecnologico non basta se non è accompagnato da una costante crescita dal punto di vista culturale delle persone che sono a diretto contatto con i clienti"; o laddove avverte che "l'avvicinamento del cliente alla banca dipende anche dalla capacità che la banca ha di risolvere i suoi problemi, senza per questo constringerlo a comprare questo o quel prodotto".

Scritto in un linguaggio non tecnico e quindi di facile lettura anche per i non addetti ai lavori, il libro si rivolge ad un vasto pubblico: bancari, studenti universitari, webmaster, fino ai fruitori dei servizi bancari. Al volume è allegato un CD-Rom contenente il mirror di "Portalino" e "Netzapping", i due maggiori siti italiani di interesse bancario.

M.S.B.

Copyright 2000. All rights reserved. Contact: JimWORLD    Powered by Free Site Templates