Presentazione libraria
Emanuele DAINESI
NETBANKING
MENU
click to enlarge

Banche e utenti
dialogano su Internet

LA NUOVA FRONTIERA DELLE BANCHE ON LINE NEL PRIMO LIBRO ITALIANO DEDICATO ALL'ARGOMENTO

Le banche italiane su Internet hanno compiuto un lungo percorso evolutivo a partire dal settembre del 1995, quando il sito della Cassa di Risparmio di Firenze apparve per primo online. Dalla presenza puramente istituzionale ai servizi di remote banking, prima informativi e poi dispositivi, l’offerta delle banche su Internet è oggi approdata a una fase evoluta dove il trading online e l’e-commerce rappresentano le proposte più recenti e l’inizio di una vera e propria rivoluzione.

Queste prospettive di affermazione sono analizzate in profondità nel volume di Emanuele Dainesi,


NetBanking
Banche e Utenti dialogano su Internet,
Milano, Apogeo,
Lire 28.000.

Il libro, che costituisce una assoluta novità per il mercato italiano, si propone come un primo contributo allo studio sistematico dell’impatto della Rete sull’erogazione dei servizi bancari e sulle trasformazioni del marketing finanziario di fronte alle sfide competitive della liberalizzazione e della globalizzazione dei mercati.


Emanuele Dainesi è consulente di Deloitte Consulting sulle strategie dell’e-business e coordina l’area Banche e Finanza per la rivista Web Marketing Tools.
 

TuOiLinks - Trading on line bookmarks

 
Categoria:
Paese:
Parole chiave:
Link x pagina 10 . 30
 
V.1.0
© 2001 by Portalino.it
 


Emanuele Dainesi

Netbanking

Punti di forza e elementi di debolezza dell’offerta bancaria online emergono grazie ai risultati di una estesa indagine quantitativa condotta su circa 1000 utenti di servizi bancari remoti e grazie ai risultati di un’analisi di benchmark delle caratteristiche e delle prestazioni dei siti delle 10 banche italiane più attive sul Web. Dal punto di vista della domanda oltre il 90% del campione ritiene che l’uso di Internet rappresenti un risparmio di tempo e una consistente maggioranza degli intervistati ritiene di poter ottenere anche un servizio qualitativamente migliore rispetto allo sportello. Dal punto di vista dell’offerta tra informazioni su conti correnti, titoli e finanziamenti le banche analizzate hanno una media di 13 servizi di informazione offerti via web sui prodotti (su un massimo di 24 servizi informativi offerti dalla migliore) e una media di 8 servizi dispositivi su un massimo di 16 offerti dalla migliore.

La ricerca evidenzia il diverso atteggiamento di interpretazione dell’online banking da parte della domanda e dell’offerta. Nella prima emerge una tipologia di bisogni che testimonia un profondo mutamento in atto sul piano della cultura prima ancora che su quello degli atteggiamenti verso la tecnologia. Nella seconda viene messo in luce l’affermarsi di un panorama estremamente variegato dove la capacità di soddisfare tali bisogni e anticiparne di nuovi compensa la limitata capacità delle banche di gestire quella relazione personale con il cliente che è oggi sempre più necessaria per contenere l’estrema volatilità della domanda ma che appare spesso paradossalmente ridotta a una problematica esclusivamente tecnologica.

Alle varie dimensioni del NetBanking sono dedicati capitoli specifici del libro: il trading online e le comunità finaziarie virtuali. Del primo, il cui trend di crescita in Italia è ormai in linea con quello degli altri paesi avanzati, è analizzata in dettaglio l’offerta con particolare attenzione al pricing e alle caratteristiche operative del servizio. Delle comunità virtuali, nuovi centri di formazione e informazione finanziaria online, è sottolineato il ruolo significativo nel rendere più maturo e trasparente il mercato e nel contribuire a porre il consumatore sempre più al centro della relazione con la banca.

Dal libro emerge alla fine che ciò che conosciamo oggi come NetBanking è in verità solo una piccola parte di quello che realmente tale disciplina rappresenta nello scenario del marketing digitale. Le prospettive per il futuro sono a dir poco innovative. Non possiamo dimenticare infatti che anche le banche italiane saranno presto chiamate a confrontarsi con tematiche non da poco, come per esempio l’e-commerce, che necessitano di trovare una loro precisa collocazione nel modello di NetBanking che verrà scelto da ogni singolo istituto. Proprio per le sue molteplici sfaccettature il tema del NetBanking porterà le banche all’inevitabile passo della «specializzazione» dei servizi offerti on line.


ACQUISTA IL LIBRO ON LINE

© Copyright 2000. All rights reserved. Contact: JimWORLD    Powered by Free Site Templates