Notizie correlate


EDITORIALE > Articoli
31/07/2001 - VCH (VIRTUAL CLEARING HOUSE)
Stanza virtuale di compensazione dei pagamenti

di Miran Pecenik


Per ogni responsabile Internet aziendale uno dei principali obiettivi è quello di mettere il cliente al centro dell'attenzione. Lo stesso dovrebbe succedere anche quando il cliente è portatore di ordini commerciali, ovvero di incremento del fatturato. Eppure, al momento di pagare, ci si sente piccoli piccoli ....



Se poi andiamo a toccare con mano queste teorie, scopriamo che valgono fino alla presentazione (e la relativa scelta) dei prodotti in vendita. Quando si passa alla fase di pagamento, tutto diventa più difficile. Ci sono dei siti ai quali bisogna dire tutto di sé, compreso anche la fascia di reddito dello scorso anno, altri che prevedono soltanto il bonifico bancario (una volta arrivati i soldi sul conto ci inviano la merce), altri ancora che ci fanno compilare dei questionari simili ad interrogatori di terzo grado, insomma, molte volte quando dobbiamo pagare sulla rete non abbiamo nessuna scelta, ci sentiamo piccoli piccoli.

Spesso va a finire che lo sconto previsto in rete non ci interessa più ed andiamo a comperare la stessa merce magari due isolati più in là, dove non ci conosce nessuno, pagando con denaro anonimo e con la certezza che non riceveremo nessun mail non richiesto, come molte volte succede.

Superata la fase pionieristica della rete italiana, oggi gli utenti Internet in Italia hanno ampliamente superato la cifra di dieci milioni e hanno a disposizione molti tipi di pagamento, dai più tradizionali fino ai virtuali. Specialmente le generazioni più giovani hanno una certa dimestichezza con carte prepagate immateriali, danaro virtuale a forma di byte, fagiolini rossi, coniglietti marrone o altre diavolerie del genere.

Proviamo a pensare alla faccia del cassiere bancario che si vede consegnare una distinta di versamento con 25mila miglia, 12mila fagiolini rossi, 3mila coniglietti marrone, cinque carte virtuali prepagate e qualche centinaio di cyberbucks e di yen. Evidentemente non ci siamo rivolti all'intermediario giusto ....

Purtroppo, il limite dell'alto numero di varianti dei pagamenti sta proprio nei vari circuiti, piccoli o grandi essi siano. E' impensabile per un'azienda che fa commercio elettronico associarsi a decine di diversi circuiti, avere molti conti correnti in banche diverse, anche estere e gestire una contabilità "virtuale", qualche volta anche per poche transazioni effettuate in una specifica valuta virtuale.

Sarebbe molto diverso se un'azienda apposita (per le banche sarebbe una vera rivoluzione) decidesse di fare di questa funzionalità la propria mission. Proviamo ad immaginare una notizia che virtualmente potrebbe apparire in un giornale nazionale supponiamo nel febbraio del 2002.



"Milano - 16 febbraio 2002 Si è svolta oggi al Hotel Cinquestelle la presentazione del programma VCH (Virtual Clearing House) della società ABC123. Si tratta di un innovativo circuito di compensazione di tutti i tipi di pagamento che abbiano una certa rilevanza e che siano già presenti nella Comunità Europea. La ABC123, per bocca del suo Amministratore Delegato, fa sapere di aver già attivato tutti i contatti e tutte le strutture tecnologiche per poter effettuare i principali pagamenti tradizionali, tutte le varianti dei pagamenti con carte di credito e di debito ed i principali circuiti di danaro virtuale.

L'innovativo business di ABC123 consiste nell'offrire ai siti di commercio elettronico la possibilità di ricevere i pagamenti secondo la volontà del compratore. E' poi l'applicazione VCH che accredita il venditore nella valuta o nel modo che il negozio ha preventivamente concordato.

Sono disponibili fin d'ora anche i minipagamenti che potranno essere utilizzati per la visione di pagine particolari o per la spedizione di SMS, fax o altro. Questi corrispettivi andranno accreditati con un solo bonifico in base al credito rilevato alla mezzanotte di ogni domenica.

L'Amministratore Delegato ha riportato un esempio di un compratore che paga il prodotto on line con i "coniglietti marrone" catturati dal famoso sito danese. La ABC123 certifica la transazione dei coniglietti, li contabilizza on line sul proprio conto di coniglietti e trasferisce sull'account virtuale del negozio l'importo in Euro. Contemporaneamente attiva un messaggio criptato che solo il negozio può ricodificare, inerente l'ordine effettuato. E' altresì facoltà del negozio di effettuare bonifici con importi fissi o con importi variabili (l'incasso della giornata), in una qualsiasi ora del giorno, verso il proprio conto corrente bancario.

Per le aziende che abbiano intenzione di trasferire ad ABC123 la gestione finanziaria completa del loro negozio on line, è prevista la formula VCH-Total che prevede anche l'istituzione di un virtual call center e l'accesso al database storico e geografico di VCH. In questo modo sarà possibile informare il compratore relativamente ai costi o ai tempi aggiuntivi per le spedizioni del prodotto acquistato. Il virtual call center prevede anche una consulenza legale globale all'azienda affiliata.
Tra le varie opzioni indicate nel prospetto informativo, c'e' anche la possibilità dell'outsourcing globale (magazzino, spedizioni, fatturazioni, contenzioso), della consulenza in materia di agevolazioni e di marketing regionale (anche per un solo stato).

Alla specifica domanda se sono previste espansioni all'estero, l'Amministratore Delegato ha risposto escludendo ogni tale ipotesi.
Ha aggiunto che la semplicità dell'applicazione e il flusso logico delle operazioni porterà a postazioni di telelavoro che possono essere ubicate dovunque, ma dal punto di vista di eventuali filiali non si vede a breve termine la necessità operativa. Verranno in ogni caso create delle partnership, specialmente nei paesi esteri con elevato grado di informatizzazione, con strutture in grado di gestire in proprio alcune delle funzionalità proposte.

Alla fine il Direttore Generale ha illustrato il business plan che prevede ..... "



Sarebbe bello, no ? :-)


miran@pecenik.com


Commercio Elettronico luglio/agosto 2001
http://www.portalino.it/cgi-bin/news.pl